Alverà 151119220139
ECONOMIA 8 Gennaio Gen 2016 1749 08 gennaio 2016

Marco Alverà nuovo direttore generale di Snam

L'ex Eni nominato dal Cda dell'azienda leader dei gasdotti in Italia.

  • ...

Marco Alverà è il nuovo direttore generale di Snam, società leader in Italia nel trasporto di gas naturale.
Lo ha deciso il Consiglio di amministrazione (Cda) dell'azienda di gasdotti.
Quarantenne, un passato di formazione in Goldman Sachs a Londra negli Anni 90, è stato per anni il braccio destro e operativo nel settore trading di Paolo Scaroni in Eni, durante gli anni di gestione del manager vicentino.
Come aveva annunciato Lettera43.it nei mesi scorsi, Alverà era in trattativa con altre aziende pubbliche italiane, tra cui Finmeccanica e Terna. Ma a spuntarla alla fine è stata Snam.
LAUREATO IN FILOSOFIA. Questo il comunicato dell'azienda: «Il Consiglio di Amministrazione di Snam, riunitosi oggi sotto lapresidenza di Lorenzo Bini Smaghi, ha nominato, su proposta dell’Amministratore Delegato e d’intesacon il Presidente, Marco Alverà Direttore GeneraleCon decorrenza 15 gennaio 2016, Marco Alverà sovrintende, alle dipendenze dell’Amministratore Delegato, integrando le necessarie funzioni societarie, al rafforzamento della promozione e crescita del Gruppo a sostegno dell’evoluzione strategica di Snam nello scenario internazionale e domestico del gas naturale.Il Cda, all’atto della nomina, ha verificato il possesso da parte del nuovo direttore generale dei requisiti previsti a livello normativo e statutario. La candidatura è stata oggetto di analisi da parte del Comitato nomine e del Comitato per la remunerazione in relazione alle rispettive competenze. Laureato in Filosofia ed Economia alla London School of Economics, Marco Alverà ha un’esperienza distintiva nel business del gas naturale e, più in generale, nel settore energetico.
«Durante il suo percorso professionale», continua la nota, «ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità – tra gli altri – prima in Enel, dove tra il 2002 e il 2004 ha seguito da vicino lo sviluppo del mercato gas della Società e la quotazione in Borsa di Terna, e successivamente in Eni, dove tra il 2005 e il 2015 ha gestito i più importanti dossier nazionali e internazionali nel business del gas naturale».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso