'Anything Butts' a Palazzo Clerici a Milano.
DESIGN 13 Aprile Apr 2016 1839 13 aprile 2016

Philip Morris presenta 'Anything Butts' a Palazzo Clerici a Milano

L'installazione modulare realizzata in collaborazione con la società di design Miniwitz presentata in occasione della Milano Design Week da martedì 12 a domenica 17 aprile. 

  • ...

'Anything Butts' a Palazzo Clerici a Milano.

Un padiglione modulare, realizzato in materiale 100% organico e riciclato, con un sistema integrato di luce, suono e purificazione dell’aria. È 'Anything Butts', l'installazione presentata da Philip Morris Italia e dalla società di design Miniwitz in occasione della Milano Design Week dal 12 al 17 aprile.
RICICLO PER OTTENERE NUOVI MATERIALI. Il progetto nasce dall’incontro tra la tecnologia Heat-not-Burn di iQos, il sistema che riscalda il tabacco invece di bruciarlo, e Miniwitz, fondata da Arthur Huang con sedi a Taiwan, Shanghai e Berlino, con l'obiettivo di trasformare i rifiuti in materiali a prestazioni elevate.
MODULI POLIFUNZIONALI. La struttura organica di Anything Butts, nella corte di Palazzo Clerici, è composta da Plyfix Tetrapod, una particolare struttura modulare multifunzione, ricavata da fogli in simil-feltro in grado di purificare l'aria, prodotti interamente da materiale riciclato e realizzati senza alcun tipo di collante. Ciascun pezzo può essere montato e disposto in modo tale da ottenere nuove strutture e vi si possono inserire anche luci.
ESPOSTE OPERE DI CESARE LEONARDI. Il padiglione accoglierà, inoltre, alcuni dei progetti che più hanno caratterizzato l'opera dell'architetto Cesare Leonardi, riprodotti tramite la stessa tecnologia avanzata, a partire da 'HeatStick' riciclati, ovvero le cartucce costituite da una miscela di tabacchi pregiati per iQos.
MODULI ANCHE AL FORO BONAPARTE. Alcuni moduli sono esposti, oltre che nella corte di Palazzo Clerici, anche all'iQos Embassy di Foro Bonaparte a Milano.
'Anything Butts' vuole rappresentare una nuova frontiera nel riciclo creativo dei rifiuti: dopo essere stata consumata, ogni cosa può essere ripensata e rivivere una seconda vita, nel segno della creatività, della funzionalità e dell’innovazione.

Correlati

Potresti esserti perso