Banca 150929200554
AUMENTO DI CAPITALE 29 Aprile Apr 2016 1716 29 aprile 2016

Bpvi, Atlante copre oltre il 90% dell'aumento

Soci e fondi arrivano appena al 9%. Il fondo di Quaestio sgr investirà 1,35 miliardi. La quotazione? Si decide lunedì.

  • ...

Una filiale della Banca popolare di Vicenza.

Azionisti e investitori istituzionali coprono appena il 9% dell'aumento di capitale da 1,5 miliardi di euro della Popolare di Vicenza. L'offerta pubblica di acquisto dei titoli della banca vicentina si è chiusa alle 13 del 29 aprile. E in base alle prime indicazioni al fondo Atlante andrà poco più del 90% del capitale della banca.
5MILA SOCI PARI AL 2,5%. Il restante è stato sottoscritto dai soci della banca - sul totale degli attuali 117 mila soci sono circa 5mila quelli che hanno seguito l'aumento, pari al 2,5% del capitale. Mentre agli investitori istituzionali hanno acquistato circa il 6,5%.
LA BORSA DECIDE LUNEDÌ. Adesso il quesito passa alla Borsa italiana che lunedì dovrebbe esprimersi sull'ammissione alla quotazione. Che teoricamente, secondo le regole, dovrebbe essere concessa solo con un flottante pari al 25%.
Atlante dovrà versare circa 1,35 miliardi per sostenere l'aumento di capitale della Popolare di Vicenza. Il fondo, che ha 4,25 miliardi, come previsto dalla politica d'investimento non sottoscrive più del 75% di una singola operazione a meno che non sia necessario al fine del buon esito della stessa.
EVITATO RISCHIO BAIL IN. Il presidente di Quaestio, Alessandro Penati, durante la conferenza stampa del 29 aprile aveva spiegato: «Con la presenza del fondo Atlante tutta la struttura del debito della Popolare di Vicenza è a zero rischio. «Il fondo ha risorse finanziarie per sostenere l'operazione. Questo è il classico caso in cui c'era il rischio di bail-in che ora non c'è più».

Correlati

Potresti esserti perso