Rcs 160509083803
MERCATI 16 Maggio Mag 2016 0914 16 maggio 2016

Borsa, il live del 16 maggio

Bonomi e alcuni soci storici di Rcs lanciano una contro offerta all'Ops di Cairo. Il titolo vola. Avvio negativo per Piazza Affari con le banche in rosso.

  • ...

La partita per Rcs prende una nuova piega. Domenica erano circolate indiscrezioni su un'offerta in contanti da parte di Andrea Bonomi alternativa all'Ops lanciata da Cairo Communication e lunedì è arrivata la conferma: Diego Della Valle, Mediobanca, Unipol Sai e Pirelli si sono alleati con il finanziere e hanno lanciato su Rcs un'Opa a 0,70 euro contrapposta a quella di Urbano Cairo. Le azioni di Rcs sono volate al ritorno negli scambi. Il titolo ha segnato un rialzo del 20,67% a 0,71 euro per azione.
MILANO ED EUROPA IN ROSSO. Male intanto Piazza Affari con il resto delle borse europee, tutte in apertura negativa. Sui listini del Vecchio continente pesano i dati contrastanti arrivati dagli Stati Uniti. Preoccupano anche le prossime scadenze europee, dall'Eurogruppo sulla Grecia alla Brexit. Sui mercati di Milano sono ancora una volta i titoli bancari a far soffrire l'indice. L'intero paniere principale appare in rosso, zavorrato dai bancari Intesa e Unicredit, ad eccezione di Telecom dopo i conti trimestrali e l'aggiornamento del piano industriale. Bene Buzzi e Tenaris, tiene Banco Popolare, mentre cede Bpm.
ASIA POSITIVA. Borse positive in Asia e Pacifico al debutto della settimana, con Tokyo (+0,33%) in tiepido rialzo dopo alcune trimestrali deludenti, a differenza di Hong Kong (+0,88%), ancora aperta insieme a Shanghai (+0,15%) e Mumbai (-0,43%). Chiusura positiva per Sidney (+0,56%), poco mosse Taiwan (+0,17%) e Seul (+0,05%). Negativi i futures sull'Europa, positivi invece quelli su Wall Street, in attesa dell'indice manifatturiero dello Stato di New York. Il calo dello yen sul dollaro ha favorito a Tokyo i titoli dei grandi esportatori, da Hitachi (+3,68%) a Panasonic (+1,61%) e Canon (+1,08%), mentre hanno sofferto dopo i conti trimestrali inferiori alle stime degli analisti il colosso industriale Meidensha (-15,04%) ed il gruppo chimico Nippon Soda (-12,28%).

Il live

12:36 - RCS VOLA. Vola in Borsa Rcs dopo l'Opa della cordata guidata da Investindustrial (Andrea Bonomi) a 0,7 euro per azione. Il titolo segna un rialzo del 20,67% a 0,71 euro per azione.

12:30 - MILANO RIDUCE IL CALO. Piazza Affari riduce il calo intorno al traguardo di metà seduta (Ftse Mib -0,46% a 17.649 punti), mentre è in asta di apertura Rcs (torna in negoziazione dalle 12.30) dopo l'annuncio del rilancio dei soci insieme a Investindustrial sull'Ops di Cairo (-1,44%). Cedono Exor (-2,8%), declassata da Kepler e i bancari Unicredit (-1,65%), Intesa (-1,98%) e Ubi Banca (-0,84%), che riducono il calo, mentre Bpm (+0,38%) e Banco Popolare (+0,67%) si muovono in controtendenza. Sugli scudi Telecom (+3,07%), dopo i conti e l'aggiornamento del piano industriale. Bene anche Buzzi (+2,88%), seguita da Generali (+0,72%), Poste (+0,59%) e Mediaset (+0,59%).

11:20 - RCS, OPA DI BONOMI E SOCI STORICI CONTRO CAIRO. Diego Della Valle, Mediobanca, Unipol Sai e Pirelli si sono alleati con Investindustrial di Andrea Bonomi e hanno lanciato su Rcs un'Opa a 0,70 euro contrapposta a quella di Urbano Cairo.

11:09 - PIAZZA AFFARI PROSEGUE IN NEGATIVO. Prosegue il calo di Piazza Affari (Ftse Mib -0,96% a 17.559 punti), frenata da Exor (-3,61%), che sconta il taglio della raccomandazione degli analisti di Kepler dopo i conti diffusi venerdì scorso, e dai bancari. Cedono Ubi Banca (-2,69%), Unicredit (-2,68%), Intesa (-2,25%), Mps (-2%), Banco (-1,39%) e Bpm (-1,13%). In calo anche Yoox Nap (-2,58%), mentre Telecom (+3,13%) viene spinta dai conti e dall'aggiornamento del piano industriale. Occhi puntati su Buzzi (+2,34%), debole invece Fca (-2,12%). Sospesa Rcs in attesa di una nota, in vista di una possibile offerta alternativa all'Ops di Cairo (-1,44%). In luce tra i minori Premuda (+12%) e Stefanel (+7,87%), deboli invece Esprinet (-9%) e Seat Pg (-4%).

10:05 - MALE MADRID E PARIGI, TENGONO MILANO E LONDRA. Si confermano negative le principali Borse europee, oggi a ranghi ridotti con la chiusura festiva di Francoforte per il lunedì di Pentecoste, che si festeggia anche a Zurigo ed in altre Piazze nordiche. Scivolano Madrid (-1,5%) e Parigi (-1,05%), mentre Milano (-0,86%) e soprattutto Londra (-0,38%) contengono il calo. Positivi i futures Usa in attesa dell'indice manifatturiero dello stato di New York. Sui vari listini arretrano le banche, da Unicredit (-1,92%) a Intesa Sanpaolo (-1,8%), Barclays (-1,39%) e Natixis (-1,09%). Forti rialzi tra le materie prime con Anglo American (+5,22%), Antofagasta (+3,23%) e Glencore (+1,64%). Positivi i petroliferi Bp (+0,65%) e Shell (+0,25%), stabile Eni. In luce Telecom (+3,48%) dopo i conti e la revisione del piano industriale, mentre in campo automobilistico cedono Fca (-1,75%) e Peugeot (-1,68%).

09:37 - LE BANCHE ANCORA IN DISCESA. Si conferma debole Piazza Affari nella prima mezz'ora di scambi (Ftse Mib -0,85%). L'intero paniere principale appare in rosso, appesantito dai bancari Intesa (-1,89%) e Unicredit (-2,13%), ad eccezione di Telecom (-3,6%) dopo i conti trimestrali e l'aggiornamento del piano industriale. Bene Buzzi (+1,08%) e Tenaris (+0,44%), tiene Banco Popolare (+0,04%), mentre cede Bpm (-0,75%). Sospesa in attesa di un comunicato Rcs, dopo le indiscrezioni su una possibile controfferta alternativa all'Ops di Cairo (-1,21%).

09:20 - MALE ANCHE L'EUROPA. Avvio di seduta negativo anche per le principali Borse europee. Parigi cede lo 0,68% a 4.290 punti e Londra lo 0,4% a 6.113 punti. Chiusa per festività la Borsa di Francoforte.

09:07 - SOSPESI TITOLI RCS. Le azioni di Rcs sono temporaneamente sospese dalle negoziazioni in attesa di comunicato. È quanto rende noto Borsa Italiana.

09:05 - PIAZZA AFFARI APRE IN NEGATIVO. La Borsa di Milano ha aperto con una perdita del 0,8%. Pesano ancora una volta i titoli delle banche. Bene solo Telecom dopo i conti (+3,48%) e Banco Popolare (+0,72%), negative Exor (-1,81%), Unipol (-1,35%) e Intesa (-1,62%).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso