Eni vince il premio HR Innovation Award 2016
AZIENDE 25 Maggio Mag 2016 1726 25 maggio 2016

Eni vince il premio HR Innovation Award 2016

Il "cane a sei zampe" premiato dal Politecnico di Milano per due progetti nella categoria Formazione.

  • ...

Enicampus e GeTSTeach, sono questi i due progetti che hanno permesso a Eni di vincere nella categoria “formazione” il premio HR Innovation Awards 2016. Premio che viene assegnato dall’Osservatorio HR Innovation Practice della School of Management del Politecnico di Milano alle organizzazione che si sono distinte, spiegano i promotori, per le capacità di utilizzare le tecnologie digitali come leva di innovazione e miglioramento.
«È un premio che conferma il forte impegno che Eni profonde nella formazione e nello sviluppo delle competenze delle proprie persone». Ha commentato così la vittoria Marco Coccagna , amministratore delegato di Eni Corporate University, lo strumento di Eni per attrarre e reclutare persone di valore, occuparsi della loro formazione grazie allo sviluppo del know-how tecnico e manageriale e per diffondere una corporate identity unitaria.

Tecnologie e metodologie innovative per la formazione

“ENICAMPUS” E “GeTSTeach”, UN MIX DI FORMAZIONE IN PRESENZA E A DISTANZA. Il primo dei due progetti presentati da Eni è Enicampus, una piattaforma studiata per i dipendenti, già attiva dall’inizio dell’anno. Al suo interno è possibile creare percorsi formativi sia blended, quindi con un mix di formazione in presenza e a distanza, che completamente distanced, integrando contenuti già presenti in azienda con altri creati ad hoc per la piattaforma. Le diverse tipologie di corsi, dalla formazione tecnica a quella manageriale, dal project management ai corsi per l’ambito commerciale, sono arricchiti da una rilevante componente social, per esempio con i forum dedicati al singolo percorso formativo, e da una parte di gamification per il confronto dei risultati. Il percorso formativo viene definito in base all’area di competenza, ma vi è la possibilità di frequentare corsi “open”, volontari e con modalità di fruizione flessibile.
GeTSTeach, che sta per Global Eni Training System Teach, è invece stata pensata per i docenti, sia interni che esterni. Questa seconda piattaforma non solo permette di gestire le faculty dei docenti interni, di aggiornare il profilo professionale del docente e di visualizzare le valutazioni ottenute dai partecipanti ai propri corsi, ma dà anche la possibilità di abilitare la gestione elettronica del registro, con presenze e programmi, e di creare community di area o ambito per gruppo di docenti.
UNA FORMAZIONE SEMPRE PIÚ FLESSIBILE, ANCHE GRAZIE AL MOBILE. Una formazione sempre più flessibile, in grado di adattarsi alle esigenze delle persone. Questa è l’idea che Eni sta portando avanti con le sue due piattaforme, ed è anche quanto emerge dai questionari di valutazioni finale dei corsi che hanno espresso un maggior gradimento di questa tipologia di formazione, rispetto alla metodologia tradizionale in aula, riscontrando anche una maggiore frequenza dei corsi volontari. Per ampliare ancora più le possibilità di formazione, Eni Corporate University sta implementando le piattaforme per renderle fruibili anche da mobile.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso