Veneto Banca 150915185502
CREDITO 31 Maggio Mag 2016 1055 31 maggio 2016

Veneto Banca: azioni tra 10 e 50 centesimi, 88 mila soci beffati

Valevano più di 40 euro. Il Nord Est brucia altri 5 mld. In attesa di Atlante.

  • ...

Il Nord Est brucia altri cinque miliardi. Il consiglio di amministrazione di Veneto Banca ha fissato il prezzo delle azioni per il prossimo aumento di capitale tra i 10 e i 50 centesimi. Una débacle per gli 88mila soci che avevano sottoscritto i titoli fino a quasi 41 euro.
TITOLI PRATICAMENTE AZZERATI. Il copione è simile a quello della Popolare di Vicenza. A dicembre il valore di recesso era stato fissato a 7 euro e 30, un taglio con l'accetta del 76% del valore.
Ora siamo quasi all'azzeramento. Altra ricchezza volatilizzata. Risparmi, liquidazioni, capitali di aziende e di famiglie.
L'istituto di credito, di cui l'intero ex cda è sotto inchiesta per ostacolo alla vigilanza e aggiotaggio, deve affrontare in queste condizioni la ricapitalizzazione da un miliardo di euro.
ATALNTE PRONTO A INTERVENIRE. L'inoptato è garantito da Banca Imi, altro tassello di quella operzione di sistema con cui il ministero dell'Economia ha tentato di blindare i due istituti di credito veneto attraverso la protezione di Intesa e Unicredit. Ma il meccanismo, come noto, era destinato a distribuire i rischi invece di diminuirli. E ora anche qui è pronto a intervenire il fondo Atlante, che più che delle sofferenze bancarie per ora si sta occupando di banche a rischio fallimento.
Ma c'è un ma, perchè al contrario che a Vicenza, secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore, a Montebelluna ci sarebbe una cordata di imprenditori veneti decisi a contare nell'istituto di credito. E a questo punto il fondo gestito dalla Quaestio Sgr di Alessandro Penati avrebbe chiesto di poter garantire almeno il 51% del capitale per partecipare all'aumento ma anche governare.


Articoli Correlati

Potresti esserti perso