Borsa: chiusura debole per Europa
MERCATI 10 Giugno Giu 2016 1604 10 giugno 2016

Borsa, il live del 10 giugno

A Milano il Ftse Mib chiude a -3,6%. Pesanti i bancari. 

  • ...

Venerdì in rosso a Piazza Affari che apre in negativo per accelerare al ribasso a metà seduta per poi terminare a -7,6% a 17.120 punti.
In sofferenza i finanziari con Unipol che è arrivata a perdere il 7,6%.

Il live

17.30 - PIAZZA AFFARI CHIUDE IN ROSSO. Il Ftse Mib termina a -3,6%.

16.20 - MILANO MAGLIA NERA D'EUROPA. Piazza Affari continua a scivolare, con il Ftse Mib che cede il 3,6% a 17.124 punti. Tutte negative anche le altre Borse europee, ma Milano è maglia nera, seguita da Madrid (-2,6%), Francoforte (-2,3%), Parigi (-2%) e Londra (-1,7%). Sul listino italiano si susseguono le sospensioni al ribasso, che riguardano Bper, Exor, Banco, Mediobanca, Anima e Yoox. Peggiore performance ancora per Unipol, che cede il 7,6%, seguita da Ubi (-7%) e Bpm (-6,9%). Unicredit perde il 6,2% a 2,38 euro, scendendo sotto i livelli di giugno 2012.

15.47 - SOSPENSIONI A PIAZZA AFFARI. Raffica di sospensioni al ribasso in Piazza Affari, dove sono stati congelati i titoli di Unipol, Unicredit e Saipem. Il Ftse Mib cede ancora il 3%, tenendo i 17.200 punti.

15.31 - ROSSO SU TUTTO IL LISTINO. Piazza Affari continua a scivolare. Il Ftse Mib è in calo del 3% a 17.229 punti. Peggiori performance per Unipol e Bpm, che cedono il 6%. Ubi, Unicredit e Bper scendono di oltre il 5%, mentre Mps perde il 4,9%. Sul listino principale nessun titolo è in territorio positivo. Non sono risparmiate dalle vendite Telecom (-3,12%), Exor (-4,77%) e Saipem (-5,13%).

14.10. EUROPEE IN ROSSO. Milano, con le banche, è la peggiore con un calo del 2,77%, allineate anche Francoforte (-2,27%) e Parigi (-2,02%). Più contenuto il calo di Londra (-1,74%).

13.45 - PESANTI BPM E BPR. A Piazza Affari il Ftse Mib perde il 2,6% a 17.301 punti. Il settore del credito è ancora quello sotto maggior pressione, con Bpm e Bper che cedono attorno al 5%. Male anche Ubi e Mps, in caduta di circa il 4,5%, e Banco (-3,8%). Continua a scendere Unicredit (-4,1%), che segna 2,43 euro e tocca i minimi di metà luglio 2012. Nei finanziari, anche Unipol è sotto pressione (-5,5%). In un listino tutto in negativo, l'unico titolo che continua a tenere la parità è Italcementi. Carige, che scivola del 9%, continua a essere maglia nera dei titoli italiani. Fuori dal listino principale, piatta Rcs a 0,77 euro (contro gli 0,7 dell'offerta Bonomi-Mediobanca) mentre Cairo perde il 2,5% a 4,5 euro.

12.00 - PIAZZA AFFARI PERDE IL 2%. Piazza Affari perde intorno al 2%, come Madrid e Francoforte. Vanno meglio, seppur di poco, Londra e Parigi, che cedono l'1,4%. Nel Vecchio Continente, il settore più in difficoltà è quello finanziario (-2,2%). Piazza Affari è appesantita dalle banche: in coda Bper, che scivola del 5%, e Bpm, sospesa al ribasso e rientrata in perdita di oltre il 6%. Mps è in calo del 4%, mentre Ubi cede il 3,8%. Unicredit (-2,9%) riaggiorna i minimi e tocca i 2,46 euro. Sotto pressione anche Unipol (-4,5%) e Yoox (-4%), mentre il migliore, Italcementi, è sulla parità.

10.00 - MILANO -1%. Milano segna -1,07%. Tutto il listino principale è in rosso a parte Saipem (+1,13%) e Tenaris (+0,58%). Tra i peggiori Bper (-2,39%), Unipol (-2,25) e Finmeccanica-Leonardo (-2,25%). Vendite sulle altre banche e su UnipolSai (-1,48%): Mps (-1,61%), Mediolanum (-1,5%), Bpm (-1,26%), Ubi (-1,38%) mentre Unicredit cede l'1,1%. Fuori dal paniere principale Rcs cede lo 0,71% a 0,77, Cairo lo 0,77%.

9.20 - DEBOLI I LISTINI EUROPEI. Debolezza sui mercati del Vecchio Continente. A Francoforte l'indice Dax cede lo 0,64% a 10.024 punti, a Parigi il Cac40 lascia sul terreno in apertura lo 0,34% a quota 4.390, mentre a Londra il Ftse 100 perde lo 0,4% a 6.205 punti.

9.00. APERTURA IN ROSSO. Piazza Affari apre in calo. L'indice Ftse Mib cede lo 0,39% a 17.693 punti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso