Microlinkedin 160613165632
WEB 13 Giugno Giu 2016 1644 13 giugno 2016

Microsoft compra Linkedin per 26,2 miliardi di dollari

Le due società sono destinate a rimanere distinte. La società di Nadella ha pagato 196 dollari per azione. Operazione finanziata a debito.

  • ...

I loghi di Microsoft e Linkedin.

Microsoft si tuffa su Linkedin, il social network leader mondiale per lo sviluppo di contatti professionali, che nel 2015 ha raggiuto i 400 milioni di utenti.
Con una trattativa velocissima, l'azienda guidata da Ceo Satya Nadella ha rilevato il controllo della rete sociale, pagando 196 dollari ad azione. Linkedin è stata valutata complessivamente 26,2 miliardi di dollari, una cifra che ne fa l'acquisizione più onerosa nella storia di Microsoft e che garantisce agli azionisti del social network un premio del 50% rispetto alla chiusura di Borsa di venerdì 10 giugno.
SVOLTA STRATEGICA PER MICROSOFT. Per Microsoft si tratta di una scelta che ha il sapore di una svolta strategica, in grado di spostare il core business aziendale dalla produzione di hardware e software allo sviluppo di prodotti propri e software.
Linkedin, con un proprio comunicato, ha spiegato che la rete sociale «manterrà il suo brand distintivo, la sua cultura e la sua indipendenza». Anche l'amministratore delegato, Jeff Weiner, resterà al suo posto, ma dovrà riferire direttamente a Satya Nadella, numero uno di Microsoft. La chiusura dell'operazione è attesa entro la fine del 2016.
LINKEDIN IN CERCA DI RILANCIO. Microsoft si pone un obiettivo ambizionso: rilanciare Linkiedin, che ultimamente ha deluso i mercati a causa della concorrenza e della rispresa delle assunzioni negli Stati Uniti, dove lavoratori e datori di lavoro hanno ripreso a muoversi attraverso i canali più tradizionali. L'ultimo trimestre del 2015, per Linkedin, si è chiuso con un rosso di 8,4 milioni di dollari, mentre nello stesso periodo del 2014 l'utile si attestava a 2,9 milioni di euro. Il 2016 è iniziato meglio: nei primi tre mesi dell'anno, infatti, i ricavi complessivi sono aumentati del 35% a 861 milioni di dollari.
I FRUTTI A PARTIRE DAL 2019. Microsoft intende reperire le risorse necessarie all'acquisizione soprattutto attraverso l'emissione di nuovo debito. Nadella prevede, inoltre, che Linkedin avrà un impatto minimo, pari a circa l'1% sull'utile adjusted per gli anni fiscali 2017 e 2018. Quindi dovrebbe cominciare a dare frutti positivi a partire dall'anno fiscale 2019.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso