Borsa: Europa giù, Parigi -1,23%
MERCATI 14 Giugno Giu 2016 1827 14 giugno 2016

Borsa, l'Europa brucia 172 miliardi di euro

A Milano il Ftse Mib ha chiuso in calo del 2,11%. Pesanti Bp e Bpm. Unicredit ai minimi da quattro anni.

  • ...

Quinta seduta consecutiva in rosso per i listini europei ancora caratterizzato da tensioni per una possibile Brexit.
L'indice Stoxx 600, che fotografa l'andamento dei principali titoli quotati sui listini del Vecchio continente, ha ceduto l'1,92%, che equivale a 172 miliardi di euro bruciati in una seduta. Lunedì 13 erano andati in fumo oltre 130 miliardi.
A Milano il Ftse Mib ha chiuso in calo del 2,11%. Francoforte ha ceduto l'1,4%, Londra e Madrid attorno al 2%. Parigi maglia nera: -2,2%.
PESANTI BPM E BP. A piazza Affari male Bpm (-5,2%) e Banco Popolare (-6,6% le azioni, -38% i diritti dell'aumento di capitale).
In rosso Unipol (-4,9%), Carige (-4,7%) e Mediolanum, che ha ceduto il 4,4%.
Vendite inoltre su Intesa (-3,4%) mentre Unicredit ha concluso in perdita dell'1,9% a un prezzo finale di 2,21 euro, il nuovo minimo degli ultimi quattro anni.
Fra i pochi spunti positivi, Saipem (+0,2%).
EURO IN CALO SUL DOLLARO. Sul fronte valutario l'euro perde qualche posizione nei confronti del dollaro e si assesta a 1,1206.
La sterlina è calata ancora sulla divisa americana a 1,4099 dollari per un pound (1,4211 ieri sera) mentre si rafforza leggermente sulla moneta unica a 0,7943 sterline per un euro (da 0,7951).
SI ALLARGA LO SPREAD. Intanto si è allargato lo spread, ovvero il differenziale di riferimento, Btp-Bund tornato sopra i 150 punti base.

Correlati

Potresti esserti perso