Starhotels 160615153852
ALBERGHI 15 Giugno Giu 2016 1553 15 giugno 2016

Starhotels Italia, il bilancio consolidato 2015

Entrate a 182,6 milioni di euro in aumento del 15,8% rispetto al 2014. L'utile segna +369,2% a 16,2 milioni di euro. Ebitda a 47,6 milioni di euro, in crescita del 18,1%.

  • ...

Ricavi e utile in crescita nel 2015 per Starhotels Italia. La catena fiorentina di alberghi di lusso ha chiuso il bilancio consolidato dello scorso anno con entrate a 182,6 milioni di euro in aumento del 15,8% rispetto al 2014. L'utile, in progresso del 369,2%, a 16,2 milioni di euro. Positivo l'ebitda a 47,6 milioni di euro, in crescita del 18,1%.
CRESCE IL FATTURATO PER CAMERA. Il fatturato per camera è di 116,8 euro contro i 98,7 del 2014. Occupazione delle camere è pari al 76,46 %, mentre lo scorso anno era del 73,74%. I dati non comprendono i risultati della correlata americana che riporta i suoi risultati separatamente.
ACQUISIZIONE DI 4 ALBERGHI ROYAL DEMEURE. Elisabetta Fabri, presidente e amministratore delegato di Starhotels, commentando i numeri, ha ricordato che sono in fase avanzata le operazioni che porteranno a luglio all’acquisizione di quattro immobili del gruppo Royal Demeure (Hotel Inghilterra a Roma, Hotel Helvetia & Bristol a Firenze, Grand Hotel Continental a Siena e Hotel Villa Michelangelo a Vicenza) e ci si prepara al lancio del terzo albergo a 5 stelle a Londra, il 'The Franklin', nel cuore di Knightsbridge.
«Con questa ultima acquisizione e l’apertura del nuovo hotel rafforziamo il segmento lusso. Il nostro gruppo raggiungerà quota 29 alberghi e 4.098 camere con presenza in Italia, Parigi, Londra e New York», ha aggiunto l'Ad.
BUONA TENUTA DEI RICAVI 2016. Enzo Casati, managing director di Starhotels, ha inoltre sottolineato che nel primo semestre 2016 Starhotels Italia sta registrando una buona tenuta dei ricavi rispetto al budget previsionale.

Correlati

Potresti esserti perso