Atlante 160413113619
10 Maggio Mag 2017 1609 10 maggio 2017

Banche, Atlante II compra 2,2 miliardi di crediti deteriorati

Venduti da Banca Marche, Banca Etruria e Carichieti per 713 milioni di euro, il 32% del loro valore lordo. Le tre good bank, adesso, saranno cedute a Ubi.

  • ...

Il fondo Atlante II, gestito da Quaestio Capital Management Sgr, ha comprato 2,2 miliardi di crediti deteriorati dalle tre good bank Nuova Banca Marche, Nuova Banca Etruria e Nuova Carichieti per 713 milioni di euro. L'operazione spiana la strada alla cessione dei tre istituti a Ubi e permette di risolvere una delle criticità del sistema bancario italiano.

PRIMA OPERAZIONE DI ATLANTE II. Il prezzo medio pagato per il portafoglio di crediti deteriorati è di circa il 32% del valore lordo di libro. L'operazione è la prima di Atlante II e a breve potrebbero essercene delle altre. Complessivamente circa due terzi delle sofferenze di Nuova Banche Marche, Nuova Banca Etruria e Nuova Carichieti sono stati rilevati dal fondo.

ACQUISTATI INCAGLI E NUOVE SOFFERENZE. I tre istituti sono sorti nel 2015, dopo il bail in a carico del Fondo nazionale di risoluzione. Atlante II ha comprato sia gli incagli, sia le nuove sofferenze createsi dopo l'ingresso del Fondo di risoluzione e il conferimento dei vecchi crediti deteriorati alla Rev Gestione Crediti, la bad bank costituita alla fine del 2015 per assorbire e valorizzare le sofferenze pregresse dei tre istituti, salvati dal fallimento dal governo Renzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati