Intesa Sanpaolo
16 Giugno Giu 2017 1249 16 giugno 2017

Per far crescere il Pil bisogna puntare sulle donne

Intesa Sanpaolo e Fondazione Marisa Bellisario insieme per assegnare due riconoscimenti alle aziende più meritevoli sul tema della parità di genere.

  • ...

Secondo le stime della Banca d’Italia, l’aumento del tasso di occupazione femminile fino al 60% farebbe crescere il pil del Bel Paese fino al 7%. I recenti dati ci vedono invece fermi al 55,2%., tra gli ultimi in Europa (dopo di noi solo Macedonia e Turchia).

FARE IMPRESA IN ROSA. Per rispondere al gap occupazionale tra generi, alcune donne hanno deciso di fare impresa, soprattutto in campi come quello dei servizi alla persona, nel turismo e nella moda. Tutto questo prestando maggiore attenzione rispetto ai concorrenti maschili, all’innovazione, al marketing e all’internazionalizzazione. Anche con un totale di 1.300.000 aziende in rosa, si parla di poco più di un quinto delle imprese totali.
«Mettere le donne al centro delle strategie di crescita dell’imprenditoria italiana può rappresentare un fattore vincente di competitività aziendale» sostiene Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo, mentor dell’iniziativa Women Value Company: «Per questo motivo, insieme alla Fondazione Bellisario, abbiamo fortemente voluto dedicare un premio speciale alle piccole e medie imprese che ogni giorno si prendono cura delle proprie persone, dipendenti e clienti, e hanno la lungimiranza di considerare le differenze non un problema, ma un valore e un’opportunità cui dare spazio e su cui costruire la propria forza. Il nostro Gruppo, da tempo, si impegna con tenacia e perseveranza per garantire la parità di genere. In Intesa Sanpaolo, la componente femminile rappresenta oltre la metà dei dipendenti, il 30% dei ruoli manageriali, il 60% dei nuovi assunti. Le donne sul lavoro rivelano un livello elevato di istruzione e di preparazione ed esprimono qualità sostanziali, quali la collaborazione, l’attenzione, la resilienza. Forti di questo patrimonio umano e professionale, sosteniamo il lavoro e l’imprenditoria femminile in Italia, con particolare attenzione alla conciliazione famiglia-lavoro e alla premiazione del merito, con risultati che comprovano il nostro contributo alla crescita dell’economia reale.»

PROMUOVERE L’EMPOWERMENT FEMMINILE. In questi anni sono stati fatti tanti passi in avanti verso la parità di genere e nel coinvolgere sempre di più le donne in attività lavorative di alto livello. E proprio per questo il Gruppo Intesa Sanpaolo e la Fondazione Marisa Bellisario hanno deciso di indire la prima edizione del premio “Women Value Company 2017 – Intesa Sanpaolo”, con l’obiettivo di dare visibilità alle pratiche più virtuose e innovative sulla parità di genere e coinvolgere quindi le imprese verso un empowerment femminile. 600 sono state le autocandidature per questo riconoscimento, con 111 aziende selezionate e due imprese vincitrici.
L’iniziativa si inserisce all’interno della XXIX edizione del Premio Marisa Bellisario “Donne ad alta quota”, realizzato dalla Fondazione Marisa Belisario.

DUE ECCELLENZE PREMIATE DA INTESA SANPAOLO. Durante la cerimonia, svoltasi oggi e che sarà in onda su Raidue il 21 giugno, è stato assegnato lo speciale riconoscimento di Intesa Sanpaolo a due aziende, la Vetrya SpA e la Pegaso srl.

La prima, vincitrice nella categoria “Medie imprese” e impegnata nello sviluppo di soluzioni innovative per le telecomunicazioni, ha già vinto per tre anni consecutivi il premio “Great Place to Work” grazie al suo campus di Orvieto, in vero stile Silicon Valley. Sport, aree relax, miniclub per i figli e un grande meltin’pot culturale e di genere: il posto prefetto per sperimentare quella parità promossa dal “Women Value Company 2017 – Intesa Sanpaolo”.

La Pegaso srl invece, vincitrice nella categoria “piccole imprese”, è una realtà imprenditoriale al 90% femminile con sede ad Arbizzano di Negrar, in provincia di Verona, specializzata nella produzione di integratori alimentari e prodotti per la salute di tutti.
Il welfare di questa azienda, premiato dal “Women Value Company 2017 – Intesa Sanpaolo” è un esempio per tutte le imprese: ai dipendenti vengono infatti offerti corsi di yoga e di mindfulness, frutta e verdura biologica e la possibilità di lavorare in mobilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso