Macerata
9 Agosto Ago 2017 1636 09 agosto 2017

Sisma, dal Qatar 5,6 milioni per una scuola a Macerata

L'intesa siglata a Palazzo Chigi alla presenza del Commissario per la ricostruzione Vasco Errani.

  • ...

Il fondo sovrano del Qatar ha donato all'Italia 5,6 milioni per la progettazione e la realizzazione di un nuovo complesso scolastico a Macerata (leggi gli investimenti di Doha in Italia e in Europa). L'intesa è stata formalizzata nella Sala Verde di Palazzo Chigi con un memorandum dall'ambasciatore Khalifa Bin Jassim Al-Kuwari, direttore generale del Qatar Fund for Development, e dal Commissario per la ricostruzione del sisma 2016 Vasco Errani. Dopo aver ringraziato a nome personale e per conto del governo italiano i rappresentanti istituzionali del Qatar, Errani ha spiegato che la scelta del progetto «è il frutto di un lavoro svolto insieme» e che «la nuova struttura di Macerata diventerà un grande polo scolastico».

FONDI STATALI E QATARIOTI. «Le risorse donate dal fondo sovrano del Qatar verranno integrate da quelle stanziate dal governo italiano per la ricostruzione. Sarà una struttura di dimensioni importanti», ha precisato Errani, «dedicata principalmente alla formazione scolastica ma anche alla gestione di eventi emergenziali. A breve partirà una gara e subito dopo inizieranno i lavori. Grazie a tutti voi», ha concluso Errani, «ritengo che il vostro gesto rafforzi l'amicizia e le relazioni tra i nostri Paesi».

«MIGLIORATI RAPPORTI». «La decisione di partecipare a progetti di ricostruzione è stata presa da Sua Eccellenza l'Emiro del Qatar subito dopo aver appreso del terremoto», ha spiegato l'ambasciatore Khalifa Bin Jassim Al-Kuwari. «È stato giudicato significativo dal nostro Paese realizzare un nuovo edificio scolastico, che in questo caso verrà realizzato a Macerata, e che sarà in grado di occuparsi dell'istruzione dei bambini più piccoli ma anche di quelli più grandi, accompagnandoli fino al liceo. La nuova struttura prevede avrà anche una grande palestra. In ogni caso», ha concluso, «continueremo ad aiutare i comuni e le popolazioni colpite dal sisma».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso