Economia
9 Settembre Set 2017 1106 09 settembre 2017

Italia, Pil in crescita nel 2017 ma inferiore al 2010

I dati degli ultimi due trimestri hanno sancito come lo Stivale sia il peggiore tra i Paesi Ocse subito dopo la Grecia e pari al Portogallo.

  • ...

Il Prodotto interno lordo italiano è in crescita nei primi due trimestri del 2017. Tuttavia il livello resta inferiore a quello fatto registrare nello stesso periodo del 2010 con un andamento negli ultimi sette anni che risulta il peggiore tra i paesi Ocse subito dopo la Grecia e pari al Portogallo.

DATI IN CRESCITA. Un trend che emerge dal rapporto mensile Ocse. Secondo l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico i dati relativi ai primi sei mesi del 2017 il quale il Pil del nostro Paese nel secondo trimestre 2017 ha raggiunto 99,1 punti in aumento rispetto ai 98,7 del primo trimestre ma al di sotto, tuttavia, dei 100 del 2010.

SOTTO LA MEDIA OCSE. La media Ocse, riferita al primo trimestre, tuttavia è di 113,3 punti. Ben al di sopra delle percentuali italiane. Se la Grecia (dati relativi ancora al primo tirmestre) è all'ultimo posto con 81,6 punti, gli altri Paesi fanno registrare dati decisamente più incoraggianti: la Germania nel secondo trimestre segna 112,6 punti, la Francia 107,6, il Regno Unito 114 punti e Gli Stati Uniti 115,2. La Spagna che ancora nel 2014 registrava una perdita di Pil peggiore di quella italiana segna, sempre nel secondo trimestre, 104,8 punti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso