Quote Latte 150331100147
25 Ottobre Ott 2017 1129 25 ottobre 2017

Quote latte, la Corte di giustizia Ue respinge il ricorso dell'Italia

Per effetto della sentenza lo Stato deve quindi recuperare tutti gli aiuti forniti agli allevatori che non hanno rispettato i limiti di produzione fra il 1995 e il 2002. Più gli interessi.

  • ...

La Corte di Giustizia dell'Unione europea ha respinto il ricorso dell'Italia contro la Commissione europea sulle quote latte. L'Italia, per effetto della sentenza, deve quindi recuperare tutti gli aiuti forniti agli allevatori che non hanno rispettato le quote di produzione fra il 1995 e il 2002, compresi quelli legati all'allungamento delle scadenze concesse fra il 2010 e il 2011.

RIBALTATA LA DECISIONE DEL TRIBUNALE. La Corte ha dunque ribaltato la decisione del Tribunale Ue, che nel 2015 aveva parzialmente accolto il ricorso italiano. Per i giudici la legge con cui Roma ha fatto slittare al 30 giugno 2011 la rata annua di rimborso che scadeva il 31 dicembre 2010 ha trasformato in un aiuto di Stato, nuovo e illegale, tutto il regime di agevolazioni concesso in precedenza, a condizioni diverse, dal Consiglio dell'Unione europea. Per effetto della sentenza, sono dovuti anche gli interessi dal 2003.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso