SIA Logo
7 Novembre Nov 2017 1635 07 novembre 2017

Sia, partnership con R3 per accelerare l'adozione di applicazione blockchain

Le applicazioni sviluppate con la tecnologia Corda di R3 disponibili sull’infrastruttura SIAchain a partire dal primo trimestre 2018.

 

  • ...

R3-il consorzio con sede principale a New York cui aderiscono oltre un centinaio di banche, istituzioni finanziarie, regolatori, associazioni di categoria, società di servizi professionali e tecnologiche nel mondo - e SIA hanno avviato una partnership strategica che permetterà di accelerare lo sviluppo e l’adozione a livello globale di applicazioni basate su tecnologia blockchain sfruttando i 600 nodi della rete SIAnet a disposizione di istituzioni finanziarie, imprese e pubbliche amministrazioni.

UN'UNIONE PER AIUTARE IL SETTORE BANCARIO. Nell’ambito della partnership, SIA integrerà sulla propria infrastruttura privata, sicura e protetta “SIAchain” la piattaforma Corda di R3 per consentire l’operatività delle CordDapps, le applicazioni progettate appositamente per rispondere alle necessità del settore bancario e finanziario. Le prime CorDapps saranno disponibili sulla SIAchain dal primo trimestre del 2018. L’obiettivo principale è di permettere l’utilizzo delle CorDapps a membri registrati e autorizzati di specifiche community attraverso l’infrastruttura di SIA, che ne garantisce la totale disponibilità e fruizione, in un contesto operativo standardizzato. Banche, imprese e pubbliche amministrazioni hanno infatti una sempre più crescente necessità di cooperare in maniera efficiente nella gestione di processi complessi, riducendo tempi, costi e rischi operativi.

IL RUOLO CHIAVE DELLA BLOCKCHAIN. Corda è una piattaforma open source di Distributed Ledger Technology (DLT) basata su tecnologia blockchain capace di semplificare i processi relativi a transazioni commerciali permettendo alle varie istituzioni di operare direttamente attraverso l’uso di smart contract e garantendo al tempo stesso i più elevati livelli di privacy e sicurezza. Corda è il risultato di oltre due anni di intense attività di ricerca e sviluppo da parte di R3 e dei suoi oltre 100 membri. Al fine di assicurare l’interoperabilità, le applicazioni Corda utilizzano codici e protocolli comuni.

UNA SOCIETA' CHE COLLABORA CON 100 ISTITUTI. R3 è un'impresa di software aziendale che collabora con oltre 100 tra banche, istituzioni finanziarie, regolatori, associazioni di categoria, società di servizi professionali e società tecnologiche per lo sviluppo di Corda, la piattaforma DLT progettata appositamente per i servizi finanziari. Il team globale di R3, composto da oltre 110 professionisti distribuiti in nove paesi, è supportato da più di 2.000 esperti di tecnologia, finanza e legali provenienti dai suoi stessi membri. R3 ha recentemente annunciato il positivo completamento delle prime 2 delle 3 tranche del finanziamento “Series A” del valore di 107 milioni di dollari.

SIA E I SERVIZI EROGATI IN 46 PAESI. SIA è leader europeo nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici dedicati alle Istituzioni Finanziarie, Banche Centrali, Imprese e Pubbliche Amministrazioni, nelle aree dei pagamenti, della monetica, dei servizi di rete e dei mercati dei capitali. Il Gruppo SIA eroga servizi in 46 paesi ed opera anche attraverso controllate in Austria, Germania, Romania, Ungheria e Sudafrica. La società ha inoltre filiali in Belgio e Olanda e uffici di rappresentanza in Inghilterra e Polonia.

NEL 2016 GESTITI CLEARING PER 12,2 MILIARDI. Nel 2016 SIA ha gestito il clearing di 12,2 miliardi di transazioni, 4,3 miliardi di operazioni con carte, 2,8 miliardi di pagamenti, 47,4 miliardi di transazioni finanziarie e trasportato in rete 654,3 terabyte di dati. Il Gruppo si compone di otto società: la capogruppo SIA, le italiane Emmecom (applicazioni innovative di rete), P4cards (processing monetica), Pi4Pay (servizi di incasso e pagamento evoluti) e Ubiq (soluzioni tecnologiche innovative per il marketing), Perago in Sudafrica, PforCards in Austria e SIA Central Europe in Ungheria. Il Gruppo, che conta attualmente oltre 2.000 dipendenti, ha chiuso il 2016 con ricavi pari a 468,2 milioni di Euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso