Lettera Gentiloni a Bankitalia con nome
15 Novembre Nov 2017 1056 15 novembre 2017

Debito pubblico: a settembre risale a 2.283 miliardi

Secondo quanto comunica la Banca d'Italia, il rosso è in aumento di 4,4 miliardi rispetto ad agosto, quando aveva registrato un ribasso di 21,3 miliardi.

  • ...

Risale, a settembre, il debito pubblico italiano. Secondo quanto comunica la Banca d'Italia è stato pari a 2.283,7 miliardi, in aumento di 4,4 miliardi rispetto al mese precedente quando aveva registrato un ribasso di 21,3 miliardi. L'incremento, spiega Via Nazionale, ha riflesso il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (16,5 miliardi), in parte compensato dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro (per 11,3 miliardi) e dall'effetto degli scarti e dei premi all'emissione.

INCIDONO EMISSIONI E RIMBORSI. Sull'incremento, rileva la Banca d'Italia, incide anche l'effetto degli scarti e dei premi all'emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e della variazione del tasso di cambio (complessivamente hanno contenuto il debito di 0,7 miliardi). Con riferimento ai sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 4,5 miliardi. Il debito delle Amministrazioni locali è diminuito di 0,1 miliardi e quello degli Enti di previdenza è rimasto pressoché invariato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso