Provera
1 Dicembre Dic 2017 1648 01 dicembre 2017

La Belt and Road cinese, Tronchetti: «Italia può avere ruolo importante»

Il ceo di Pirelli al Business Forum Italia-Cina con il presidente di Bank of China: «Possiamo essere il motore in Europa per l'interscambio con Pechino».

  • ...

Legami sempre più stretti tra Italia e Cina. Il punto è stato fatto alla Conferenza 'Belt and Road Initiave', in occasione della visita in Italia di Chen Siqing, da luglio chairman di Bank of China e che insieme al Ceo di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, presiede il Business Forum Italia Cina.

«POSSIAMO ESSERE IL MOTORE IN UE PER LO SCAMBIO CON LA CINA». L'acquisizione del Pireo da parte di un gruppo cinese (Cosco Shipping) «dà all'Italia un'opportunità grande. Credo che i porti italiani siano terminali naturali per la creazione di infrastrutture e per lo sviluppo dell'interscambio commerciale», ha detto Tronchetti Provera, «l'Italia può essere il motore in Europa per lo sviluppo e per l'interscambio con la Cina. La nostra crescita è legata all'esportazione e questa può essere l'opportunità per creare maggiore ricchezza tra i due Paesi con un'amicizia che si traduce nei fatti» ha aggiunto il manager invitando anche l'Italia a essere proattiva sviluppando anche in Europa i temi della collaborazione con la Cina.

«LA CINA NON È PIÙ SOLO UNA FABBRICA». Il Belt and Road «è un progetto di grandissimo interesse strategico per l'economia europea, dove l'Italia può giocare un ruolo importante», ha sottolineato il Ceo di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, nel corso della conferenza in corso in Assolombarda. «La Cina oggi», ha spiegato Tronchetti, «non è più la fabbrica del mondo ma è diventata un luogo di consumi, per le nostre imprese c'è una grandissima opportunità di lavorare nel mercato cinese. C'è una relazione economica sempre più forte tra Italia e Cina, assieme a Chen Siqing porteremo avanti questo contributo per far sì che le imprese italiane e cinesi si incontrino con il supporto delle istituzioni finanziarie».

IL CEO DI SILK ROAD: «PIRELLI E AUTOSTRADE CASI IN CUI INVESTIRE». «Due casi classici in cui investire», così il presidente ed executive director di Silk Road Fund, Wang Yanzhi, ha definito i due investimenti in Autostrade per l'Italia e Pirelli, nel corso del suo intervento. «Con Pirelli c'è una forte sinergia, il suo potenziale è enorme. La quotazione a Milano ci dà fiducia e siamo orgogliosi di questo investimento»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso