Autogrill
9 Febbraio Feb 2018 1013 09 febbraio 2018

Gruppo Autogrill in crescita: nel 2017 ricavi per 4,6 miliardi

Secondo le stime preliminari diffuse dall'azienda nello scorso anno c’è stata una crescita dell'1,7% sostenuta dalla performance delle vendite like for like e dalle acquisizioni in Nord America del 2016.

  • ...

Il Gruppo Autogrill continua ad essere una realtà virtuosa, presente in tutto il mondo e leader nel settore della ristorazione. Lo dicono i numeri, diffusi in una nota dal brand italiano attraverso l’analisi fatta dal Consiglio di Amministrazione sui dati preliminari dei ricavi consolidati per l’esercizio 2017. Nonostante parliamo solo di dati preliminari il resoconto è più che convincente. I dati annuali completi saranno, infatti, approvati dal Consiglio di Amministrazione di Autogrill solo nel mese prossimo.
Un anno quindi assolutamente positivo quello appena trascorso con una crescita dell’1,7% (+2,9% a cambi costanti), sostenuta dalla performance delle vendite like for like (+3,3%) e dall’impatto positivo delle acquisizioni completate in Nord America nel corso del 2016, per un totale di 4,6 miliardi.

LA BUONA PERFORMANCE DELL’AEROPORTUALE. Come dicevamo la crescita like for like è risultata molto positiva (+3,3%) grazie al contributo di tutte le regioni. In particolare il canale aeroportuale ha fatto registrare un'ottima performance. Qui, infatti, i ricavi sono cresciuti del 4,8% con una crescita like for like del 5,0%. Piccoli cali, invece, per i canali legati alle autostrade (con un -1,4% principalmente per effetto della razionalizzazione della presenza in Europa) e di una riduzione del 7,0% dei restati canali sia per effetto della cessione del business delle stazioni ferroviarie francesi, che per l’uscita da alcuni punti vendita nei centri commerciali negli Stati Uniti.

TANTI NUOVI CONTRATTI. Dati positivi arrivano anche dai contratti. Nel 2017, infatti, sono stati rinnovati circa 8 miliardi di contratti; ne sono stati vinti di nuovi per circa 1,7 miliardi arrivando così ad un totale di quasi 9,8 miliardi con una durata media di 15 anni.
Numerosi i rinnovi con importanti realtà, fra cui la New Jersey Turnpike, l’aeroporto di Maui e l’aeroporto di Zurigo; ma nel corso del 2017 il Gruppo Autogrill ha aggiunto alla sua rosa di contratti anche nuove location in cui non era ancora presente, come gli aeroporti di Austin e New Orleans negli Stati Uniti e di Jakarta in Asia.

LE NUOVE APERTURE. Come dicevamo è cresciuto anche il numero delle nuove aperture, sia in nuove location che in zone dove il Gruppo era già presente ed ha incrementato maggiormente la sua presenza. Forte è stato l’ampliamento negli aeroporti del Nord Europa e Asia, e poi ancora negli aeroporti di Chicago e Charlotte, e le acquisizioni di CMS e di Stellar, avvenute nel 2016, hanno più che compensato la riduzione di perimetro nell’aeroporto di Tampa e l’uscita programmata dal canale dei centri commerciali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso