Calenda Ideal Standard
VERTENZA
12 Febbraio Feb 2018 1356 12 febbraio 2018

Ideal Standard, cosa prevede l'accordo che salva i lavoratori

Intesa firmata al ministero dello Sviluppo economico. Lo stabilimento di Roccasecca, che impiega circa 300 operai, passa dalla produzione di sanitari a quella di sampietrini. Il sindaco: «Un miracolo».

  • ...

«È stato un miracolo e in città c'è entusiasmo, ora possiamo guardare al futuro con sano ottimismo». Il sindaco di Roccasecca, il paese in provincia di Frosinone dova ha sede lo stabilimento dell'Ideal Standard, ha commentato così la chiusura della vertenza che ha consentito il "salvataggio" di circa 300 lavoratori.

INTESA CON LA SOCIETÀ SAXA GRES. Al ministero dello Sviluppo economico, guidato da Carlo Calenda, è stata siglata l'intesa tra la società e Saxa Gres per rilevare l'impianto in continuità aziendale, quindi con tutti i lavoratori e con un piano d'investimenti supportato dallo Stato per 30 milioni di euro. Il sito, che impiega circa 300 persone (274 operai cui si aggiungono quelli con un contratto di somministrazione), cesserà di produrre sanitari e inizierà a produrre sampietrini da materiale di scarto.

AZIENDA GIÀ PRESENTE SUL TERRITORIO. Saxa Gres ha sede ad Anagni, sempre in provincia di Frosinone, produce piastrelle e materiali per la pavimentazione. Sul suo sito web spiega: «Utilizziamo meno materia prima e riutilizziamo quello che normalmente viene gettato via, gli scarti di lavorazione, i materiali inerti che non vanno più allo smaltimento ma vengono integrati nel nostro prodotto».

LA SODDISFAZIONE DEL MINISTRO CALENDA. A Roccasecca, ha spiegato il ministro Calenda, sarà realizzato «un nuovo prodotto, un sampietrino non in pietra ma che è un esempio di economia circolare». La vertenza è durata due mesi e si è chiusa prima che scattasse la procedura di mobilità, che adesso azienda e sindacati procederanno a revocare.

IDEAL STANDARD FORNIRÀ UNA "DOTE". Calenda ha precisato che la transizione avverrà in regime di continuità, perché formalmente si tratta del passaggio di un ramo d'azienda. Non c'è un controvalore economico: al contrario, Ideal Standard faciliterà il tutto con una "dote". Per il ministro la conclusione della vertenza rappresenta «una bella storia». Il passaggio di consegne avverrà ufficialmente il 22 febbraio.

IL COMMENTO DI SALVINI. Sulla vicenda è intervenuto anche il segretario della Lega, Matteo Salvini: «Sono felicissimo per i posti di lavoro salvati. Spero di incontrare presto, di nuovo, i lavoratori dell'Ideal Standard di Roccasecca e la nuova proprietà. Quando saremo al governo lavoreremo per ottenere uguale risultato per le centinaia di aziende attualmente in crisi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso