Alitalia: arrivati 7 plichi
11 Aprile Apr 2018 1431 11 aprile 2018

Alitalia, Calenda: «Passi avanti da una delle tre offerte»

Il ministero dello Sviluppo economico ha dato mandato ai commissari di proseguire i negoziati. In arrivo un decreto per posticipare il rimborso del prestito ponte fornito dallo Stato. Probabile proroga della vendita a fine ottobre.

  • ...

Una delle tre offerte presentate il 10 aprile per l'acquisto di Alitalia è in vantaggio sulle altre due. A lasciarlo intendere è il ministero dello Sviluppo economico, dopo l'incontro con i commissari straordinari che attualmente stanno gestendo la compagnia e che hanno aperto le buste.

IL MISE: «PASSI AVANTI CONCRETI SU ROTTE E PERSONALE». Per Alitalia, si legge infatti in una nota del ministero guidato da Carlo Calenda, «sono state ricevute tre offerte che evidenziano un interesse reale, che viene confermato e rafforzato. Una delle tre offerte, in particolare, contiene dei passi avanti concreti in termini di rotte e di personale».

FORZE POLITICHE AGGIORNATE SUGLI SVILUPPI. Il ministro Calenda ha quindi dato mandato ai commissari di «proseguire e approfondire il negoziato con tutti gli offerenti», che sono EasyJet, Lufthansa e Wizzair. Per consentire tali approfondimenti «verrà emanato la prossima settimana un decreto per posticipare il termine di conclusione della procedura e il termine per il rimborso del prestito ponte fornito dallo Stato ad Alitalia». Il governo, inoltre, ha fatto sapere che aggiornerà «tutte le forze politiche per verificare le rispettive posizioni circa i termini dell'approfondimento del negoziato».

PROBABILE PROROGA DELLA VENDITA A FINE OTTOBRE. Per quanto riguarda la proroga delle procedure di vendita, Calenda ha detto che «probabilmente sarà a fine ottobre e deve avvenire con un decreto». Il rimborso del prestito ponte, invece, «viene spostato entro fine anno» dall'attuale data del 30 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso