Ilva
13 Aprile Apr 2018 1152 13 aprile 2018

Ecco cosa vende ArcelorMittal per avere l'Ilva

Ufficializzata la lista delle cessioni per ottenere dall'Antitrust il semaforo verde all'acquisto del gruppo. Nuovo incontro con i sindacati: rimane il nodo dei quattromila esuberi

  • ...

ArcelorMittal ufficializza gli impegni sugli impianti da dismettere per poter acquisire la proprietà dell'Ilva. Il pacchetto proposto include ArcelorMittal Piombino, l'unico impianto di acciaio galvanizzato della società in Italia, altri quattro impianti in Europa e alcune linee in Belgio. Per l'impianto di Piombino l'intenzione è quello di cederlo al gruppo Arvedi.

VENDITE CONDIZIONATE. «Eventuali vendite - specifica il gruppo - saranno condizionate al completamento dell'acquisizione di Ilva da parte di ArcelorMittal. La Commissione Europea dovrebbe raggiungere una decisione definitiva sul caso entro il 23 maggio 2018». Tra gli impegni presi per poter finalizzare l'acquisto di Ilva ci sarebbe anche l'uscita del gruppo Marcegaglia dalla cordata, che però mantiene un contratto a lungo termine per l'acquisto di acciaio con il gruppo.

NODO ESUBERI. Se, come pare, l'Antitrust europeo è pronto a dare semaforo verde all'operazione dopo le dismissioni e gli aggiustamenti nella cordata, l'unico ostacolo che rimane è l'accordo con i sindacati. Le posizioni al momento sono distanti soprattutto per i 4mila esuberi chiesti da ArcelorMittal. La trattativa sull'Ilva, ha detto ieri la segretaria della Fiom Francesca Re DAvid al termine del tavolo di confronto, «non è in dirittura d'arrivo. Come abbiamo detto sin dal primo momento, non possiamo che cercare una soluzione per tutti i 14mila lavoratori». Prossimi incontri sono fissati per il 23 e il 24 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso