DISOCCUPAZIONE
DATI EUROSTAT
26 Aprile Apr 2018 1500 26 aprile 2018

Disoccupazione giovanile: la Calabria tra le peggiori regioni in Ue

La punta dello Stivale passa però dalla terza posizione alla quinta con un tasso del 55,6%. Tra le maglie nere per l'occupazione anche Sicilia (21,5%), Campania (20,9%) e Puglia (19,1%). La zona più virtuosa quella di Praga.

  • ...

La Calabria resta al top in Ue per tasso di disoccupazione giovanile (55,6%), passando però dalla terza posizione (58,7%) del 2016, alla quinta nel 2017. Risulta dai dati di Eurostat. Peggio della Calabria fanno l'enclave spagnola in Marocco Melilla (62,7%); l'isola greca di Voreio Aigaio (58,2%), la regione ellenica di Ipeiros (58%); e il territorio francese d'oltremare Mayotte. Nella 'top ten' (età tra i 15 e i 24 anni) si trovano anche la Campania (54,7%, in settima posizione) e la Sicilia (52,9%, decima).

QUATTRO REGIONI ITALIANI AL DOPPIO DELLA MEDIA. Nel 2017 quattro regioni italiane hanno fatto registrare un tasso di disoccupazione di almeno il doppio della media Ue (7,6%), ovvero superiore al 15,2%, assieme ad altri 31 territori Ue (13 greci; 9 spagnoli; 5 francesi). Si tratta di Calabria, 21,6%; Sicilia, 21,5%; Campania, 20,9%; e Puglia, 19,1%. La provincia autonoma di Bolzano, con un tasso di disoccupazione del 3,1%, è invece l'unico territorio italiano (come del resto anche nel 2016) ad essere rientrato nel gruppo delle 56 regioni europee che hanno fatto registrare una percentuale di almeno la metà rispetto alla media Ue. Il tasso di disoccupazione più basso in Ue, nel 2017, è stato quello di Praga (Rep. Ceca) 1,7%, il più alto quello di Dytki Macedonia (Grecia), al 29,1%. Nel 2016 erano state cinque le regioni italiane ad aver fatto registrare un tasso di disoccupazione di almeno il doppio della media Ue (8,6%), ovvero superiore al 17,2%: Calabria, Sicilia, Campania, Puglia, e Sardegna.

L'AREA DI PRAGA LA PIÙ VIRTUOSA. L'area di Praga, con l'1,7% nel 2017, ha registrato il più basso tasso di disoccupazione tra le regioni all'interno dell'Unione europea. Dopo Trier (Germania, tasso al 2%), i più bassi tassi di senza lavoro sono stati registrati nel 2017 sempre in Repubblica Ceca, nelle regioni Strednii Cechy e Jihozapad, entrambe con il 2,1%, lo stesso livello di senza lavoro delle regioni tedesche di Niederbayern e Mittelfranken. Il tasso medio di disoccupazione nell'Ue nel 2017 è stato del 7,6%. Praga, assieme alla regione tedesca di Oberbayern, ha registrato anche il più basso tasso di disoccupazione giovanile nella fascia d'età 15-24 nel 2017, con il 3,8%, ha segnalato sempre Eurostat. Nel 2017, il tasso medio di disoccupazione giovanile nell'Ue è stato del 16,8%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso