Intesa Sanpaolo
8 Maggio Mag 2018 1703 08 maggio 2018

Premio “Women Value Company-Intesa Sanpaolo” 2018: l’impegno nel valorizzare la Gender Diversity

Si è svolto il 7 maggio a Milano nella filiale di Intesa Sanpaolo di Via Verdi 8, il primo dei tre incontri con le 110 imprese finaliste del premio «Women Value Company Intesa Sanpaolo».

  • ...

Per il secondo anno uno dei principali istituti di credito più importanti del panorama italiano, Intesa Sanpaolo, in partnership con la Fondazione Marisa Bellisario, promuove il Premio Women Value Company 2018. L’obiettivo principale è quello di encomiare tutte le piccole medie imprese che da sempre sono impegnate in un percorso di empowerment femminile.
L’eccellenza e il talento non hanno genere», ha commentato Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo, “Come datore di lavoro più grande in Italia, investiamo e ci impegniamo da sempre per garantire, all’interno del nostro Gruppo, pari valutazione di competenze e compensation, e opportunità di crescita fondate sul merito. Come Banca di riferimento del Paese, sosteniamo il lavoro e l’imprenditoria in tutte le sue forme, con l’ambizione di propagare il nostro modello d’impresa, basato prima di tutto sull’attenzione alle persone, su un numero sempre maggiore di aziende, nella consapevolezza che le differenze non rappresentano un problema, ma piuttosto un valore cui dare spazio e su cui costruire la propria identità.
Il primo dei tre eventi che coinvolgono le 110 imprese finaliste si è tenuto il 7 maggio a Milano nella filiale di Intesa Sanpaolo di Via Verdi 8: seguiranno quello di Roma, il 14 maggio e di Vicenza il 4 giugno.
Il Mentor dell’iniziativa Stefano Barrese ha tenuto a sottolineare che tutte le iniziative imprenditoriali che implementano politiche flessibili di organizzazione del lavoro, politiche retributive di merito non discriminatorie, piani di sviluppo e di valorizzazione delle competenze e carriere femminili debbano essere premiate.
Da sempre Intesa Sanpaolo è costantemente impegnata a sostenere finanziariamente le donne lavoratrici e le imprenditrici, le quali possono sottoscrivere prodotti finanziari ad hoc come il prestito Business Gemma.

Intesa Sanpaolo-Fondazione Marisa Bellisario: una partnership strategica
Lella Golfo, Presidente della Fondazione Marisa Bellisario è intervenuta durante la kermesse per sottolineare che la partnership tra Intesa Sanpaolo e la Fondazione Marisa Bellisario è davvero strategica e fruttuosa per entrambi i partners.
«Siamo fiere e orgogliose di proseguire con Intesa Sanpaolo il percorso iniziato l’anno scorso con il Premio Women Value Company. La prima edizione si è rivelata un vero successo, non solo per la grande partecipazione ma per l’eccellenza delle imprese candidate”, ha sottolineato la Golfo, “Siamo certe che anche quest’anno scopriremo realtà che sanno coniugare il successo dei mercati con la creazione di un sistema di welfare innovativo a sostegno di tutti gli ostacoli che le donne incontrano nella loro carriera”.
Per la nostra economia domestica l’universo femminile e le PMI italiane rappresentano una vera e propria sfida per avviare il processo di cambiamento e di crescita del tessuto imprenditoriale.
In Intesa Sanpaolo abbiamo trovato un interlocutore attento e lungimirante, con una visione moderna delle problematiche ma anche delle potenzialità femminili”, ha precisato la Presidente della Fondazione Marisa Bellisario, “[…] insieme, continueremo a investire energie e risorse per dare spazio e visibilità a quelle PMI che puntano su donne e innovazione, producendo ricchezza e progresso per il Paese”.
Dopo la chiusura della fase di autocandidatura in data 9 febbraio, delle 460 imprese candidate, 110 sono quelle che hanno superato la selezione. Occorrerà attendere il prossimo 15 giugno per conoscere il nome delle due imprese che saranno proclamate vincitrici a Roma.
Nel frattempo, tutte le finaliste saranno coinvolte in tre eventi organizzati dalla Fondazione Marisa Bellisario e da Intesa Sanpaolo al fine ultimo di “seminare i talenti” e valorizzare il lavoro femminile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso