Colao
15 Maggio Mag 2018 0910 15 maggio 2018

Vodafone, Colao lascia dopo 10 anni: al suo posto Read

L'annuncio della società in una nota: a ottobre la guida passerà nelle mani dell'attuale direttore finanziario.

  • ...

Il Ceo di Vodafone Vittorio Colao lascerà dopo 10 anni la guida del colosso delle tlc dal prossimo primo ottobre. Ad annunciarlo è stata la stessa società in una nota. Al suo posto sale il direttore finanziario Nick Read.

UTILE DI 2.788 MILIONI. Il gruppo annuncia intanto di aver chiuso l'esercizio fiscale a fine marzo con un utile di 2.788 milioni euro (da -6.079 dell'esercizio precedente) I ricavi scendono del 2,2% a 46.571 milioni. Il dividendo per azione va a 10,23 cent, in crescita del 2%.

OLTRE 500 MILIONI DI CLIENTI. Molte le operazioni significative che portano la firma di Colao. Sotto la sua guida, Vodafone ha abbandonato l'allenza con l'americana Verizon, ha fuso le sue attività con l'indiana Idea Cellular. Nei giorni scorsi l'azienda ha acquistato le attività televisive e i cavi in fibra ottica di Liberty Global in Germania, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania. Colao lascia in ordine i conti di Vodafone. L'ultima trimestrale registra guadagni dalle attività proprie (core) in aumento dell'11,8% a 14,7 miliardi di euro, meglio delle previsioni degli analisti che fissavano il risultato a14,6 miliardi. Vodafone è arrivata a quota 536 milioni di clienti di telefonia mobile in più di 25 Paesi.

ACQUISIZIONE DA 22 MILIARDI. Vodafone spiega solo rispetto all'uscita di Colao di aver definito il piano di successione per il ruolo di group chief executive e che all'assemblea degli azionisti del prossimo 27 luglio l'attuale vice chief financial officer Margherita Della Valle succederà a Nick Read nell'incarico di Cfo, mentre Read diventerà il Ceo designato. La notizia dell'uscita di Colao arriva solo una settimana dopo che il manager di 56 anni ha messo a segno l'acquisizione 'monstre' delle attività via cavo in Germania di Liberty Global plc per 22 miliardi di dollari, in una mossa destinata a ridisegnare il profilo del gigante delle tlc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso