Petrolio: Brent a 80 dlr, top dal 2014
17 Maggio Mag 2018 1338 17 maggio 2018

Il petrolio vola per i timori sulle forniture dell'Iran

Il Brent schizza sopra gli 80 dollari al barile, per la prima volta dal 2014, dopo che la Total ha minacciato di ritirarsi dal suo giacimento iraniano.

  • ...

Il petrolio è in forte rialzo sulla scia dell'incertezze lasciate dall'uscita degli Usa dall'accordo sul nucleare iraniano. Il Brent ha riagganciato quota 80 dollari al barile per la prima volta dal 2014. A Londra le quotazioni sono salite fino a 80,18 dollari per poi rallentare a 79,8 dollari. In rialzo anche il greggio Wti che scambia a 72,08 dollari. A far esplodere i prezzi è stata la notizia di una possibile uscita della compagnia Total dal suo giacimento iraniano. L'azienda francese ha fatto sapere la mattina del 17 maggio che interromperà le sue attività in Iran «a meno di non avere la garanzia di essere esclusa» dalle possibili sanzioni americane su Teheran. Ad incidere sull'aumento dei prezzi è anche il lungo periodo di tagli sulla produzione deciso dall'Opec e dalla Russia a fine 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso