Alberto Contri 111121105951
L'INTERVENTO
21 Novembre Nov 2011 1058 21 novembre 2011

Missione: comunicare

Alberto Contri, presidente di Pubblicità Progresso, spiega l'attività della Fondazione.

  • ...

Gentile direttore,

Alberto Contri, presidente di Pubblicità Progresso.

la storia della comunicazione sociale in Italia coincide in larga parte con quella di Pubblicità Progresso. È stato il primo ente a ideare con sistematicità campagne sociali di grande attualità, di cui il corpo sociale sentiva e sente tuttora la necessità.
Per molti anni le campagne di Pubblicità Progresso sono state le uniche campagne di comunicazione sociale presenti nell’immaginario collettivo, e questo è il motivo per cui l’opinione pubblica (giornalisti inclusi) ha cominciato a definire pubblicità progresso qualunque campagna sociale.
RUOLO DI SUSSIDIARIETÀ. Questa convinzione è stata rafforzata dal ruolo di sussidiarietà svolto dalla associazione, che ha proposto campagne che di norma negli altri Paesi vengono realizzate dai governi.
Anche per questo motivo, dalle indagini di mercato risulta che la grande maggioranza del campione interpellato ritiene che Pubblicità Progresso sia un pezzo del dipartimento dell’editoria della Presidenza del Consiglio. Ma la differenza sostanziale tra Pubblicità Progresso e gli altri soggetti che promuovono comunicazione sociale è che in virtù della sua stessa composizione, le campagne dell’associazione - oggi Fondazione - sono ideate e prodotte sempre ai massimi livelli di qualità, data la presenza tra i soci delle associazioni che raccolgono l’eccellenza professionale nel campo della creatività, della produzione, delle ricerche, e così via.
MANCANZA DI RISORSE. Mentre il variegato mondo del sociale - anche per mancanza di risorse - si rivolge troppo spesso a comunicatori improvvisati o poco professionali. La situazione non migliora nemmeno per le campagne commissionate dagli enti pubblici, che hanno la tendenza a far gestire gare anche con 40 partecipanti dagli uffici acquisti che hanno poca o nulla competenza di marketing e comunicazione, e puntano quasi sempre al prezzo più basso.
CENTRO PERMANENTE. Per cercare di migliorare questa situazione intervenendo alle radici, da quando si è trasformata in Fondazione, Pubblicità Progresso è diventata un Centro permanente di comunicazione sociale che organizza in tutta Italia seminari di formazione tenendo contatti con 90 facoltà di 40 atenei e con tutto il terzo settore, mostre intineranti, la Conferenza Internazionale della comunicazione sociale giunta alla settima edizione, e una mediateca online che contiene una selezione delle migliori campagne sociale selezionate da tutto il mondo (a tutt’oggi ne sono state raccolte e categorizzate 2500), consultabili per motivi di studio e di lavoro.

Alberto Contri
Presidente di Pubblicità Progresso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso