Giovanni Floris 110905161720
SVOLTA 3 Luglio Lug 2014 1906 03 luglio 2014

Giovanni Floris lascia la Rai

Decisione dopo 12 stagioni di Ballarò.

  • ...

Giovanni Floris.

Svolta epocale in Viale Mazzini.
Dopo 12 anni di conduzione di Ballarò e un'esperienza quasi ventennale in azienda, Giovanni Floris lascia la Rai.
Dall'autunno 2014 è previsto che il giornalista passi a La7 con un contratto da 4 milioni in tre anni per condurre programmi sulla tivù di Urbano Cairo. Il servizio pubblico gli aveva offerto 1,8 milioni.
«MI RIMETTO IN GIOCO». «Rimettersi in gioco è salutare e giusto», ha detto il conduttore. «Ringrazio la Rai e Ballarò cui devo tutto, perché in questi lunghi anni mi hanno formato e dato fiducia».
Ma il direttore del TgLa7, Enrico Mentana, ha frenato spiegando che «l'accordo non è ancora concluso».
QUEL BATTIBECCO CON RENZI. La separazione tra la Rai e Floris era nell'aria da settimane, soprattutto dopo il battibecco in diretta con il premier Matteo Renzi parlando della spending review in Viale Mazzini.
Provocatorio il commento di Maurizio Gasparri (Forza Italia): «Ma Floris va via dalla Rai perché ha avuto il coraggio di fare domande scomode a Renzi che la Rai vuole distruggerla? È questa la sua colpa? C'è un editto di Renzi sul conduttore di Ballarò?».
SU MEDIASET SOLO CHIACCHIERE. Per Floris si era parlato anche di contatti con Mediaset, ma il 2 luglio Pier Silvio Berlusconi aveva smentito l'indiscrezione.
L'azienda ha ringraziato il giornalista per il lavoro svolto con «i migliori auguri per il suo futuro professionale».
PROGRAMMA NEI PALINSESTI. Inoltre nei giorni scorsi, in occasione della presentazione dei palinsesti Rai autunnali, la trasmissione Ballarò era stata confermata su RaiTre ma senza il nome di chi l'avrebbe condotta. Il direttore della terza rete, Andrea Vianello, aveva confermato che il discorso era ancora aperto, con un unico punto fermo: il programma continuerà, con o senza Floris (che avrebbe chiesto una trasmissione su RaiUno).
«SONO UN UOMO FORTUNATO». «Sono un uomo fortunato», ha detto ancora il giornalista. «Dal lavoro ho avuto enormi soddisfazioni. Mi impegnerò per far sempre meglio, nella convinzione che rimettersi in gioco sia salutare e giusto, anche per riguardo al pubblico che mi ha sempre seguito e sostenuto».
BERLINGUER AL SUO POSTO? A questo punto si apre il toto-nomi per la successione a Floris. In corsa c'è l'attuale direttore del Tg3 Bianca Berlinguer. La direzione del telegiornale andrebbe così al conduttore di Agorà Gerardo Greco. Ma sale la candidatura di Michele Santoro.

Correlati

Potresti esserti perso