Viale Mazzini Televisione 140530165318
INFORMAZIONE 27 Gennaio Gen 2015 1233 27 gennaio 2015

Sky in chiaro, Rai News 24 alla resa dei conti

Il canale di viale Mazzini è impreparato alla mossa. Senza linea editoriale e con share allo 0,65%.

  • ...

La sede della Rai, in viale Mazzini 14 a Roma.

E ora che l’informazione targata Sky ha fatto il suo debutto in chiaro (dalle 7 del 27 gennaio Sky Tg24 è visibile sul canale 27 del digitale terrestre) per Rai News 24 inizia la resa dei conti.
Eh sì perché il passo avanti verso il grande pubblico da parte del canale all news dell’emittente satellitare rischia davvero di diventare un serio problema per la concorrenza, in particolare la Rai.
SKY LANCIA LA SFIDA. Il debutto, affidato al volto rassicurante di Roberto Inciocchi, noto agli abbonati della pay tivù, ha già fatto capire a tuttti che Sky Tg24 considera l’avventura una vera sfida e non un fatto casuale.
Il palinsesto del canale darà spazio anche a documentari, approfondimenti, film e speciali legati a vicende reali. Cosa che non riescono a fare né Tgcom24, il canale all news di Mediaset, né Rai News 24.
LA RAI SENZA UNA LINEA. E se dalle parti del Biscione è solo questione di strategia aziendale, ovvero investimenti e scelte per il futuro legati al destino di Silvio Berlusconi, in casa Rai il tema è molto più scottante.
Tanto che lo staff diretto da Monica Maggioni, circa 200 giornalisti e un esercito di tecnici che fa invidia a tutte le altre reti, ha indetto tre giorni di sciopero per protestare contro l’assenza di una vera linea editoriale del canale.

Il canale all news ha 20 troupe mobili: il Tg1 soltano una...

Il direttore di RaiNews e Televideo Monica Maggioni.

E che all’interno di Rai News vi siano dei problemi seri lo dicono i numeri e i fatti.
La redazione, eccetto la Tgr, è la più numerosa di tutta la Rai (al Tg1 sono 140 i giornalisti alle dipendenze di Mario Orfeo, ma lavorano per un canale che fa il bilancio dell’azienda) ed è anche l’unica che dispone 24 ore su 24 di ben 20 troupe mobili che gli addetti ai lavori della Rai chiamano “zainetti”, il cui costo giornaliero si aggira attorno ai mille euro.
COSTO: 20 MILA EURO AL GIORNO. Il che significa non meno di 20 mila euro al giorno per semplici collegamenti in esterna.
Al Tg1, per esempio, ne hanno uno solo (e non stanno certo meglio Tg2 e Tg3, per non dire delle sedi regionali) e questo spiega come mai la testata ammiraglia dell’emittente di Stato faccia ancora così tanta fatica quando si deve muovere in occasione di eventi straordinari.
Sky, invece, ha possibilità illimitate di collegamento praticamente da qualsiasi parte del mondo, grazie al 'camioncino' con la parabola.
UN ELEFANTE CONTRO LA GAZZELLA. Insomma, un elefante (il Tg1) contro una gazzella (Rai News 24), guardata a vista dagli altri animali (Tg2, Tg3, Tgr e via discorrendo) dello zoo Rai.
Che vorrebbero sbranare la gazzella, in modo da ridiscutere l’interno sistema dell’informazione dell’emittente di Stato.
MA LA MAGGIONI NON FA ASCOLTI. Il direttore generale Luigi Gubitosi vuole cambiare tutto a favore di Rai News, penalizzando le tre storiche testate.
Perché la gazzella della Rai, ovvero il canale diretto da Monica Maggioni, corre tanto, brucia calorie ma non produce risultati, «nemmeno quelli minimi», dicono in Rai, visto che gli ascolti continuano a restare inchiodati attorno allo 0,65%.

Il comunicato sindacale: «Non possiamo competere con Murdoch»

Il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi.

Numeri e cifre confermati dallo stesso comitato di redazione di Rai News 24 che nel comunicato sindacale sostiene che «nel giorno in cui la concorrenza annuncia il posizionamento dell’informazione All News anche sul digitale terrestre, il consiglio di amministrazione della Rai evita di approvare la procedura d’urgenza che avrebbe consentito di rinnovare il sistema digitale utilizzato da Rai News 24 per produrre e mandare in onda servizi e notiziari».
Il problema è che quella procedura d’urgenza avrebbe bruciato altre risorse e tolto mezzi alle altre testate.
L’unica certezza è che «il canale All news della Rai non può competere con il colosso di Murdoch».
INTESA RIMASTA NEI CASSETTI. E allora visto che la rissa è in corso c’è da chiedersi come mai la nuova intesa tra Sky e Rai, raggiunta mesi fa, è rimasta nei cassetti di Viale Mazzini?
Gli italiani che pagano regolarmente il canone, ma hanno solo la parabola e il decoder Sky, non possono vedere la programmazione della televisione di Stato.
E poi dicono che la Rai non va riformata, ma difesa. Sì, da se stessa. E così già in questi giorni sapremo come stanno esattamente le cose.
QUIRINALE PRIMO BANCO DI PROVA. Primo grande appuntamento con l’informazione l’elezione del presidente della Repubblica.
Grazie a un accordo con Twitter Sky Tg24 utilizzerà in esclusiva le 'Twitter poll card' per sondare in tempo reale i pronostici degli italiani sull’elezione dell'inquilino del Quirinale.
Contemporaneamente all’apertura al Paese, Sky continuerà a offrire ai suoi abbonati, che sono 4 milioni e 700 mila, i suoi servizi esclusivi, come i servizi active, dal fatto del giorno al meteo e l’app Tg24 gratuita.

Correlati

Potresti esserti perso