Paolo Condò Gazzetta 150723160947
EDITORIA 23 Luglio Lug 2015 1610 23 luglio 2015

Paolo Condò lascia la Gazzetta dello Sport: andrà a Sky

Il giornalista, firma di punta della rosea, passa alla tivù di Murdoch. Contratto di quattro anni.

  • ...

Paolo Condò.

Di sicuro la sua non è una di quelle uscite incluse nel piano di tagli di Rcs Mediagroup ma l'addio di Paolo Condò, firma di punta della Gazzetta dello Sport, è un duro colpo per il più diffuso e autorevole quotidiano sportivo italiano.
Condò entrerà a far parte della squadra di Sky (con un contratto di 4 anni) dove per anni è stato ospite in diverse trasmissioni, in particolare Sky Calciomercato, prima che la Gazzetta lo vincolasse al nuovo canale 59.
VOLTO SIMBOLO DI GAZZETTA TV. Proprio su Gazzetta Tv ha condotto due edizioni di Condò Confidential: interviste faccia a faccia con i grandi dello sport. La seconda edizione, partita il 15 luglio scorso, è stata inaugurata da un'esclusiva con Massimiliano Allegri, dopo l'anteprima con Vincenzo Nibali.
Nelle puntate successive Condò ha intervistato Roberto Mancini, Federica Pellegrini, Luca Toni, Giovanni Malagò e altri grandi dello sport.
Secondo ItaliaOggi Condò, unico giornalista italiano a far parte della giuria per l'assegnazione del Pallone d'Oro, avrebbe rassegnato due giorni le proprie dimissioni.
IL SALUTO AI FOLLOWER: «MI VENGONO I LUCCICONI». Pur non confermando direttamente il passaggio alla televisione di Murdoch, il giornalista ha risposto ai molti messaggi indirizzatigli dai alcuni dei suoi numerosi follower su Twitter (il suo profilo ne ha oltre 35mila): «Piantatela, che i lucciconi mi rovinano l'aria da grande seduttore».

Correlati

Potresti esserti perso