Mondadori Rizzoli 150629212031
AZIENDE 5 Ottobre Ott 2015 0837 05 ottobre 2015

Rcs Libri venduta a Mondadori: c'è l'accordo

Intesa raggiunta per 127,5 milioni. Nasce il colosso dell'editoria. Scoglio Antitrust.

  • ...

Via libera alle vendita di Rizzoli Libri a Mondadori per 127,5 milioni di euro.

Ci sono voluti mesi di trattative e molti rinvii, ma alla fine il nuovo colosso dell'editoria è realta: il consiglio di amministrazione del gruppo Rcs ha dato il via libera alle vendita di Rizzoli Libri a Mondadori per 127,5 milioni di euro.
Sono previsti meccanismi di aggiustamento fino a 5 milioni sulla base di obiettivi economici legati ai risultati nel 2015 di Rcs Libri e fino a 2,5 milioni a favore di Rcs Mediagroup al conseguimento nel 2017 di determinati risultati nel segmento libri.
SCOGLIO ANTITRUST. Ora l'ultimo ostacolo alla fusione è l'Antitrust, che deve dire se l'unione fra due dei principali campioni del settore libri in Italia (la cosiddetta 'Mondazzoli' controllerà quasi il 40% del mercato) non violi le concentrazioni previste dalle leggi.
Eventuali rischi di sanzione da parte dell’Autorità garante per la concorrenza saranno a carico di Mondadori che, per questo motivo, è riuscita a ottenere uno 'sconto' sul prezzo finale dai 135 milioni iniziali a 127,5.
ADELPHI FUORI DALL'ACCORDO. Il passaggio al gruppo editoriale controllato da Fininvest riguarda i marchi Rizzoli, Bompiani, Fabbri e Marsilio, mentre resta fuori Adelphi: la partecipazione pari al 58% detenuta da Rcs verrà ceduta al socio e fondatore Roberto Calasso. Rcs mantiene poi la titolarità del marchio Rizzoli, attività libraria esclusa.
Per il nuovo colosso si stima un fatturato superiore ai 500 milioni su un mercato italiano che nel complesso valeva 1,2 miliardi nel 2014.
VENDITA PER EVITARE L'AUMENTO DI CAPITALE. Con la vendita Rcs potrà raggiungere, seppur con diversi tempi e asset, gli obiettivi sulle dismissioni concordati con le banche finanziatrici (250 milioni di cessioni entro fine settembre), evitando così di sforare i vincoli finanziari che le avrebbero altrimenti imposto un aumento di capitale per quasi 200 milioni.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso