Peronaci Giallozafferano 151027180026
ROTTURA 27 Ottobre Ott 2015 1750 27 ottobre 2015

Sonia Peronaci lascia GialloZafferano

La web-chef dice addio al sito creato nel 2006. La proprietà resta a Banzai.

  • ...

Sonia Peronaci.

Niente più lezioni su come cucinare melanzane alla parmigiana o assemblare club sandwich sul web. Dopo 9 anni Sonia Peronaci, una delle pioniere delle video-ricette in Rete, ha detto addio a «GialloZafferano», il sito creato col compagno Francesco Lopes nel 2006.
La piattaforma, che vanta un milione di utenti giornalieri, resta quindi in mano a Banzai Media, la società che l’aveva acquisito in parte nel 2009 e che dal 2010 ne è proprietaria.
PERONACI: «NESSUNA POLEMICA, SCELTA MIA». Una separazione consensuale e pacifica, almeno da quanto si legge nel comunicato, ma comunque destinata a far discutere i tanti fan della Peronaci sul web.
«Nessuna polemica, ci lasciamo benissimo», ha giurato la web-chef. «La decisione di andarmene l’ho presa io: avevo voglia di tornare a fare quello che facevo all’inizio, cucinare in casa, seguendo le mie ideee il mio gusto. In questi anni Giallo (come lo chiama lei, ndr) è diventato una grande azienda: dai quattro che eravamo all’inizio la squadra è diventata di 30 persone, Banzai si è quotata in Borsa, il sito ha numeri enormi. Insomma, è in grado di andare avanti con le proprie gambe. Mentre io mi sono accorta che lavorando in una struttura così complessa non è sempre possibile realizzare le proprie intuizioni, quindi ho avuto il desiderio di tornare autonoma. E di dare più importanza alla mia persona».
UN NUOVO SITO ONLINE ENTRO NOVEMBRE. Ecco allora il nuovo progetto: il sito www.soniaperonaci.it, che sarà online entro la fine di novembre con nuove ricette e video-tutorial focalizzati sugli interessi di Sonia. Ricette regionali, prodotti di eccellenza italiani, piatti attenti alle intolleranze, come quelle al glutine e ai latticini che lei stessa ha dovuto affrontare negli ultimi mesi. Con uno sguardo all’estero: le ricette saranno anche tradotte in inglese.

Correlati

Potresti esserti perso