Giampaolo Grandi 151015104417
EDITORIA 26 Novembre Nov 2015 1415 26 novembre 2015

Condé Nast, rinnovata la solidarietà contrattuale

L'assemblea approva lo strumento. Ma si spacca in due al momento del voto.

  • ...

Giampaolo Grandi, amministratore delegato di Condé Nast Italia.

Solidarietà, sì, ma fino a un certo punto. L'assemblea dei giornalisti di Condé Nast Italia ha votato 'sì' alla riduzione di stipendi e ore di lavoro per i prossimi due anni, ma il margine che ha portato all'approvazione della misura è stato risicato.
La soluzione era stata caldeggiata dall'azienda, che aveva indicato come unica alternativa altre 20 uscite (oltre alle 60 già registrate).
ERA SCADUTA A SETTEMBRE. I due anni scaduti a settembre 2015, i tagli al personale, la riduzione della periodicità di Wired (la cui redazione è stata quella più colpita dagli esuberi) non erano bastati per raggiungere gli obiettivi fissati in America dalla casa madre. Mancavano ancora 1,7 milioni di euro, grossomodo quelli che si potranno risparmiare grazie alla solidarietà al 10%.
Stavolta, però, l'assemblea sembra essersi spaccata. In molti non erano favorevoli al rinnovo dello strumento già utilizzato per due anni e il sì potrebbe essere stato agevolato dal voto palese.

Correlati

Potresti esserti perso