Utile Mediaset 4 milioni, più ricavi
Oltre il digitale 9 Aprile Apr 2016 0906 09 aprile 2016

Bolloré sfida Sky: vuole Premium sul satellite

Vivendi vuole portare la paytv del Biscione anche sul satellite. Andando allo scontro totale con Murdoch. Ma Mediaset per ora nicchia. 

  • ...

Sul digitale terrestre c'è Premium. Internet sarà presidiata con Infinity, che potrà godere dell'esperienza di servizi on demand più strutturati come la francese Canalpay e la tedesca Watchever.
Ma se guerra totale a Rupert Murdoch deve essere – in Europa, aveva chiarito per primo lo Squalo, non c'è posto per due paytv – allora MediaVivendi dovrà sbarcare anche sul satellite. Che attualmente è in Italia monopolio di Sky.
BOLLORÉ VUOLE IL SATELLITE. Vincent Bolloré è stato chiaro con Pier Silvio Berlusconi: i contenuti della tivù a pagamento che il Biscione sta per vendere al gruppo francese dovranno essere veicolati anche attraverso canali satellitari.
L'ipotesi non convince il secondogenito del Cavaliere. È conscio che Cologno Monzese non ha alcuna esperienza in questa direzione. E questo vorrebbe dire cedere ulteriore spazio al nuovo partner. Sa bene, inoltre, che la politica e il sistema delle autorità di controllo di casa nostra difenderanno sempre la libertà di azione di Sky, pur di garantire maggiore pluralismo in Italia.
LA TESTA SARÀ IN FRANCIA. Entro il prossimo 30 settembre Vivendi entrerà con il 3,5% nell’azionariato di Mediaset, oltre ad avere il pieno controllo di Premium e Infinity. La famiglia Berlusconi avrà la stessa quota nel gruppo francese.
Ma guardando le dimensioni delle due realtà (Vivendi ha una capitalizzazione quasi cinque volte quella del Biscione) è chiaro che la testa sarà a Parigi.
I progetti sono molto ambiziosi: fare dell’Italia la prima base di una piattaforma di contenuti a pagamento mondiale che - Antitrust Ue permettendo - ha già una bacino di utenti di oltre 13 milioni di spettatori. Perché ai due della paytv berlusconiana si aggiungono gli 11 che Canal+ e i suoi affiliati hanno tra Francia, Germania (soltanto con attività video on demand), Africa e Polonia.

Un over the top che può competere con Netflix

Vincent Bolloré.

Attualmente le due realtà hanno tanti debiti, ma se l'unione fa la forza, allora ci sono le condizioni per creare un over the top in grado di fare la concorrenza anche al colosso Netflix.
Canal+ ha contenuti che spaziano dai serial allo sport e il know how per realizzare e gestire una pay. Mediaset porta in dote la capacità di fare un prodotto molto gradito nei mercati mediterranei e diritti televisivi importanti come la Champions.
E se entra Telefonica il nuovo rassemblement avrà anche a disposizione in molti Paesi europei e del Sudamerica una rete veloce dove veicolare la propria programmazione.
IPOTESI DECODER APERTO. Ma per fare tutto questo bisogno erodere lo spazio di mercato oggi in mano a Murdoch, che oltre alla Gran Bretagna cresce in Germania ed è il primo player in Italia sulla paytv.
Da qui la richiesta di Bollorè di portare Premium anche sul satellite. Forte anche del fatto che questa tecnologia permetterebbe anche di trasmettere con più canali in 4k e in Hd, quindi con maggiore qualità.
Senza contare che a breve entrerà in vigore un nuovo standard del digitale terrestre, che farà rottamare tutti i decoder presenti nel Paese. Proprio per questo starebbe discutendo anche di lanciarne uno aperto, per superare possibili critiche dell’Antitrust.
SUPERARE IL NODO CALCIO. Mediaset, come detto, sul satellite non vuole andare. Infatti avrebbe fatto presente all’alleato che che fino al 2018 la paytv di Murdoch ha su questa piattaforma i diritti del campionato di calcio di serie A e di serie B. Cioè dell'unico prodotto in grado di attirare nuovi abbonamenti o confermare i vecchi.
Ma la cosa non spaventa i francesi. I quali avrebbero dato mandato ai propri legali di studiare una soluzione, sfruttando un precedente messo in campo proprio dalla paytv dello Squalo.
Sky nel recente passato ha 'rotto' il muro del digitale terreste fornendo contenuti premium come il motociclismo attraverso il canale Cielo. Oppure ha garantito ai suoi abbonati di poter vedere i canali criptati in chiaro da Rai e Mediaset con una chiavetta. Gli uomini di Vivendi starebbero studiando stratagemmi simili.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso