Hearst 160622193048
EDITORIA 22 Giugno Giu 2016 1930 22 giugno 2016

One Hearst, la nuova organizzazione della galassia Hearst

L'obiettivo è arrivare a una maggiore integrazione tra i team media e operations Usa con il resto del mondo.

  • ...

Creare un’organizzazione globale ancora più unita, con team più interconnessi e ancora più predisposti all’innovazione. Questo l'obiettivo del progetto One Hearst annunciato da David Carey, presidente di Hearst Magazines.
La nuova organizzazione prevede una maggiore integrazione tra i team media e operations Usa con il resto del mondo.
A MOLETTO ANCHE HEARST SPAGNA E OLANDA. Nell’ambito di questa evoluzione, Giacomo Moletto, Ceo di Hearst Italia e Hearst Switzerland, assumerà anche la responsabilità di Hearst in Spagna e Olanda oltre alle joint venture in Western Europe.
STRUTTURA UNICA PER L'ADVERTISING. Tra le novità in arrivo un unico team digitale guidato da Troy Young, president di Hearst Magazines Digital Media a supporto dell’operato dei singoli mercati. Sarà inoltre creata un’unica struttura globale per la vendita advertising che farà capo a Michael Clinton, president for marketing and publishing director di Hearst Magazines, con il supporto di Andy Hart, chief revenue officer di Hearst Magazines International, e di Hearst Advertising Worldwide.
Debi Chirichella, senior vice president, chief financial officer di Hearst Magazines, guiderà il team finance.
CAREY: «VERSO UN UNIOCO ECOSISTEMA». Per Carey «l'obiettivo ė lavorare a un unico ecosistema globale che permetta ai migliori contenuti, idee e strategie di Hearst di fluire naturalmente in ogni direzione geografica. È un periodo di cambiamento dinamico per tutti i media e per tutti i mercati e One Hearst è pensato per sfruttare al meglio le nostre migliori capacità, persone e prodotti allo scopo di fare crescere la nostra azienda».

Correlati

Potresti esserti perso