Il Sole 24 Ore
LETTERE 29 Marzo Mar 2017 1008 29 marzo 2017

Tecniche Nuove scrive a L43 sull'acquisizione di New Business Media

L'amministratore delegato Nardella: «Mai offerta una fideiussione al Sole 24 ore».

  • ...

Riceviamo e pubblichiamo

Gentile direttore,

mi dispiace constatare che la vostra giornalista Giovanna Faggionato abbia scritto l’articolo L’ombra di Squinzi sugli affari controversi del Sole 24 Ore sul sito lettera43.it senza minimamente interpellare il sottoscritto e verificare le fonti e le informazioni.

Le ricordo che la casa editrice Tecniche Nuove spa dall’anno della sua fondazione, 53 anni fa, è in attivo e pubblica oltre 70 testate per la maggior parte professionali in molti settori industriali e commerciali, di cui siamo per la maggior parte leader di mercato per dimensione, qualità dell’informazione e della formazione, con oltre 5 mila libri e manuali tecnici pubblicati e un centinaio di corsi di formazione attivi. Generazioni di tecnici, ingegneri, commercianti e liberi professionisti hanno studiato e si aggiornano con le nostre pubblicazioni.

Mi fa sorridere leggere che «il gruppo di Sassuolo (Mapei) è da sempre tra i suoi migliori clienti, arrivando in alcuni periodi a essere la sua principale fonte di reddito» : Tecniche Nuove negli ultimi anni ha un fatturato medio di circa 20 milioni di euro suddiviso tra pubblicità, abbonamenti, formazione e libri.

Mi farebbe sorridere vedere una pagina pubblicitaria di Mapei sulla rivista Il dentista moderno, forse la Faggionato pensa che si usino le colle per piastrelle per incollare le dentiere? Ma da giornalista come si fa a scrivere una sciocchezza tale? I Bilanci sono pubblici, molte delle nostre riviste sono consultabili online, ma siamo seri!

Per quanto riguarda le scelte operate dal Sole24Ore e da Mediobanca dovete chiederle a loro, io non ero informato circa l’esistenza di altre trattative e francamente non mi importava. L’unico nostro interesse era salvare le testate dell’ex gruppo Gpp da un triste declino, e questo l’abbiamo dimostrato negli ultimi tre anni riportando ad esempio Bargiornale alla qualità e distribuzione che gli compete (oltre 80 mila copie cartacee certificate e più di 30 mila in formato digitale); Markup e Gdo Week sono tornati a essere strumenti fondamentali per il retail e la Gdo; e molte altre testate hanno goduto di rilancio e di riposizionamento sul mercato.

Tecniche Nuove non ha mai offerto una fideiussione, men che meno immobiliare, al Sole 24 Ore, chi afferma questo dice il falso sapendo di mentire. Ricordo che il nostro gruppo non ha mai dovuto ricorrere al credito e ha costruito la nuova sede, il “Palazzo della Cultura”, con le proprie risorse.

Per quanto riguarda «…i soli esuberi sono già stati decine…» faccio presente che la maggior parte rientra nel prepensionamento, e quindi libera scelta del dipendente a eccezione di un licenziamento per mancato rispetto contrattuale. Inoltre abbiamo provveduto, ove possibile, ad assumere “collaboratori” storici del Sole.

Per quanto riguarda le affermazioni date da terze parti vi suggerirei di verificare le informazioni commerciali e i relativi pregiudizievoli di tali personaggi.

Spero di aver chiarito le nostre posizioni e che venga pubblicato quanto detto e rimosso da internet il falso a tutela dell’onorabilità delle maestranze e delle aziende che rappresento.

Cordiali Saluti

Ivo A. Nardella

Risponde Giovanna Faggionato

L'articolo è frutto della consultazione e del confronto tra diverse fonti che hanno lavorato o lavorano in società del Gruppo Tecniche Nuove, dell'analisi dei bilanci della Business Media e del gruppo Sole 24 Ore, di altre fonti esterne, nonché della consultazione dell'intervista rilasciata proprio dal dottor Nardella sui 50 anni della casa editrice e l'acquisizione dell'ex Gpp.

Mapei è uno dei migliori clienti di Tecniche Nuove relativamente alle pubblicazioni del settore edilizia. Il successo de Il dentista moderno non mi risulta abbia a che fare con l'edilizia. Il dottor Nardella conferma la correttezza di ciò che è scritto riguardo agli esuberi e alla loro natura volontaria e non smentisce il ricorso alla solidarietà,

L'articolo dà conto dei risultati della nuova gestione della News Business Media srl riconoscendo che le perdite sono in calo. Come del fatto che Tecniche Nuove era meno rischiosa dal punto di vista del mercato proprio per la sua storia aziendale.

G.F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati