Il Sole 24 Ore
30 Marzo Mar 2017 1039 30 marzo 2017

Sole 24 ore, il salvataggio passa dalla cassa integrazione

Cda del gruppo editoriale che fa capo a Confindustria per varare drastici tagli. Cassa integrazione per oltre 300 dipendenti e 50 prepensionamenti.

  • ...

Alla fine arriveranno le lacrime, il sangue e la cassa integrazione. Sul futuro del Sole 24 Ore si preannunciano una serie di manovre per cercare di salvare il giornale di Confindustria. Il 30 marzo si è svolto il Consiglio d'amministrazione del gruppo destinato ad approvare nuovi e dolorosi provvedimenti.

COLPITO IL 30% DEI DIPENDENTI. Prima mossa la cassa integrazione per 300 dipendenti tra impiegati e poligrafici. Non solo. Ad essa si accompagna il prepensionamento di una cinquantina di giornalisti. Un'operazione che in totale coinvolgerà circa il 30% dell'intera forza lavoro del Gruppo 24 Ore che conta 1.200 dipendenti.

ALLA RICERCA DI 80 MILIONI DAL MERCATO. Al centro del Cda anche delle prossime mosse per il rilancio, o meglio il salvataggio, del marchio. L'idea sarebbe quella di raccogliere un'ottantina di milioni da un aumento del capitale, 40 da Confindustria, 20 dalle banche e un'altra ventina dal mercato.

CONFINDUSTRIA PRONTA A SFILARSI. Difficile dire se un piano così ambizioso decollerà. Anche perché sia il presidente del Sole Giorgio Fossa, che il patron di Confindustria Vincenzo Boccia, hanno aperto alla possibilità che l'associazione degli industriali si sfili dal gruppo diluendo le proprie quote. E Banca Intesa, il principale creditore, vuole un'iniezione di nuovi mezzi per non meno di 200 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso