Giornale
9 Agosto Ago 2017 1800 09 agosto 2017

Il Giornale cambia: via Visibilia, dentro un nuovo socio

Famiglia Berlusconi e Mondadori verso la cessione di alcune quote della società che edita il quotidiano. Salta la concessionaria della Santanché, in crisi e pronta a tagliare i giornalisti di Visto e Novella 2000.

  • Giovanna Predoni
  • ...

Grandi manovre a il Giornale: Visibilia, la concessionaria pubblicitaria di Daniela Santanché, è pronta a lasciare via Negri mentre la compagine societaria vedrà l'ingresso di un nuovo azionista e allo stesso tempo una diminuzione delle quote di Mondadori e della famiglia di Paolo Berlusconi, che tuttavia resterà il socio di riferimento.

VOCI SMENTITE SULL'INGRESSO DI ERBA. L'operazione è imminente e dovrebbe chiudersi presto. Stretto riserbo intorno al nome del nuovo partner. Molte voci di corridoio avevano ipotizzato un ingresso di Davide Erba, vulcanico imprenditore che aveva lanciato assieme a Francesco Facchinetti lo smartphone Stonex. Lo startupper brianzolo aveva fatto le prime mosse nel quotidiano fondato da Indro Montanelli verso al fine del 2016, quando acquisì il 33% delle quote de ilGiornale.it srl, l'azienda che gestisce il sito del cartaceo diretto da Alessandro Sallusti. Al momento, però, non si hanno conferme su un suo possibile ingresso della Società europea di edizioni, che edita il cartaceo. Attualmente l'azienda è controllata al 46,02% dalla Paolo Berlusconi finanziaria srl- Pbf, al 36,90% dal gruppo Mondadori e al 17,08% da Arcus multimedia.

Alessandro Sallusti e Daniela Santanché.

La redistribuzione delle quote non è però il solo passaggio che affronterà il gruppo. Presto sarà necessario trovare una nuova concessionaria dato che Visibilia è data in uscita. L'azienda di Daniela Santanché sta infatti attraversando un momento molto delicato, come chiaramente sintetizzato dal comunicato sindacale del comitato di redazione di Visto e Novella 2000, i periodici acquistati da Rcs ed editati dall'azienda dal 2015.

PER VISTO E NOVELLA 2000 SOLO SERVICE ESTERNI. Visibilia Magazine ha deciso infatti di licenziare tutti i dipendenti. Nell'appello del consiglio di redazione si legge che il piano è quello di lasciare a casa 14 giornalisti per affidarsi completamente a un service esterno. «Dai prossimi numeri Visto e Novella, sempre diretti da Benedetto Mosca e da Roberto Alessi, verranno realizzati da strutture editoriali esterne. Si chiede pertanto agli organi preposti di vigilare e intervenire su questa decisione per arginare un fenomeno che rischia di essere emulato da altri editori a discapito della qualità dell’informazione e dell’occupazione dei giornalisti».

ATTACCO ALLA SANTANCHÉ: «DISASTROSA». Nel comunicato sindacale si legge anche che «nei due anni di gestione Santanché nulla e stato fatto per portare Visto e Novella a competere sul mercato editoriale: contrariamente a quanto afferma il liquidatore, mai e stata pianificata una campagna promozionale ne pubblicitaria, mai una locandina, mai un passaggio in Tv come tutte le testate concorrenti. Nemmeno col recente cambio alla direzione di Visto». Altra lacuna la distribuzione: «Visibilia Magazine ha mostrato da sempre una totale incapacità nel gestire la diffusione di Visto e Novella 2000, tanto che in edicola le due testate spesso non giungono e quindi vengono destinate direttamente al macero».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso