Raggi: Grillo, bene l'archiviazione
3 Ottobre Ott 2017 1847 03 ottobre 2017

Sky, Raggi al governo: «Non si perdano posti di lavoro»

Anche la sindaca di Roma interviene nella vertenza sui licenziamente con una lettera indirizzata a Calenda e Gentiloni. Sindacati sul piede di guerra.

  • ...

La vertenza Sky, con l'imminente consegna delle lettere di licenziamento per i dipendenti dell’area tecnica e amministrativa per i quali non è stata trovata una soluzione condivisa, chiama in causa ache la sindaca capitolina Virginia Raggi. Il primo cittadino di Roma avrebbe infatti inviato una lettera al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e al ministro Carlo Calenda esprimendo «la preoccupazione dell'amministrazione capitolina per la sorte di tutti i lavoratori» per rivolgere poi un «appello al governo affinché svolga un ruolo di mediazione, per evitare la perdita di professionalità e posti di lavoro nella Capitale. I nostri concittadini avrebbero di fronte a loro solo lo spettro della disoccupazione».

Un epilogo, questo delle lettere di licenziamento per il personale non giornalistico, che è frutto del mandato accordo (sancito a inizio agosto) fra azienda e sindacati attorno al destino di 102 dipendenti oggetto di una procedura di licenziamento collettivo avviata il 16 maggio scorso. Di questi una quarantina nel frattempo avrebbero trovato una soluzione condivisa con l’azienda. Per altri 60 sono invece partite le procedure di licenziamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso