POR Nhub9
1 Dicembre Dic 2017 1720 01 dicembre 2017

Pornhub, apre il primo negozio di Milano

La società ha inaugurato il temporary store. Magliette, gadget, giochi di società. E anche qualche sex toy. Lettera43 ci è andata ed ecco ciò che ha visto.

  • Marcello Astorri
  • ...

Un tempo i siti porno erano zona vietata, si raggiungevano con un clic furtivo al riparo da occhi indiscreti. I tempi però sono cambiati. E Pornhub lo dimostra. Da quando è stato fondato da Malcolm Flannigan nel 2007, è divenuto velocemente il sito più visitato al mondo con 23 miliardi di visitatori nel 2016. Tra spot televisivi e articoli di giornale dedicati, ormai il suo porno 2.0 è stato sdoganato. E ora la società si prepara a un altro passo: aprire negozi brandizzati. Il primo punto vendita in Italia e in Europa è stato inaugurato il primo dicembre a Milano in via De Cristoforis, a due passi da Piazza Gae Aulenti. Poi sarà la volta di New York. Si tratta di un Temporary Store che resterà aperto un mese. In base al riscontro di pubblico, l’azienda potrebbe pure decidere di renderlo permanente.

L'ARIA DA BOUTIQUE. A una prima occhiata sembra uno dei tanti sexy shop. Poi, entrando nel cortile, le cose cambiano: niente vetri oscurati, niente cartello lampeggiante con la scritta «aperto», e parecchi curiosi. Insomma ha tutta l'aria di essere una boutique del vicino Corso Como. «Buongiorno, benvenuti!», salutano commessi e commesse, accogliendo con un sorriso i clienti più imbarazzati.

Sugli scaffali però non si vedono sex toys. Sì, ci sono certo, ma non in bella vista. Più che altro si trovano gadget di ogni tipo: dalla tazza agli addobbi natalizi, per arrivare alle magliette zeppe di doppi sensi: «No alla guerra, sì al Deepthroat», si legge su una t-shirt appesa. Tra gli articoli di maggior successo i giochi da tavola: come Squillo, inventato dal cantautore bergamasco Immanuel Casto, noto per le sue canzoni ironiche a tema. Non possono mancare le magliette di Youporn, altro brand appartenente, insieme con Redtube e Pornhub, all’azienda lussemburghese MindGeek. «Sta andando meglio del previsto», spiega a L43 una commessa. «Vendiamo soprattutto t-shirt, ma anche il grip per cellulari, un adesivo di silicone che serve per attaccare il telefono a tutte le superfici per fare i selfie: basta passarlo sotto l’acqua e torna pulito».

IN CERCA DI UN SEX TOY. I clienti arrivati qui per l'inaugurazione sono di tutte le età, ma la parte dei leoni la fanno i giovani. «Cercavo un sex toy da regalare alla mia ragazza», racconta uno di loro, «però mi aspettavo una scelta più vasta di questo tipo di articoli». C’è anche una coppia di universitari: «Lui non vedeva l’ora di arrivare», ammette sorridente lei guardandolo. «Anna ha fatto acquisti interessanti», scherza lui. «Cosa abbiamo preso? Speravamo in qualcosa di più piccante, il mio fidanzato ha preso dei pantaloni della tuta. Comunque vale la pena fare un giro, è divertente». Il porno sarà pure sdoganato ma aprire un negozio Pornhub non è stato semplicissimo. «C'è chi non ha voluto concederci lo spazio», sottolinea uno dei responsabili. «Alla fine però ce l'abbiamo fatta e devo dire che la curiosità che stiamo riscontrando è molto alta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso