Cover
13 Aprile Apr 2018 0727 13 aprile 2018

Squid, l’aggregatore di news pensato per i Millennials

L'app News Reader che si rivolge ai giovani in maniera semplice, simpatica e intuitiva.

  • ...

Il calo dei lettori di giornali, specialmente tra i più giovani, è un fenomeno in continua espansione e preoccupa sempre di più gli editori, che cercano soluzioni per correre ai ripari e recuperare i lettori perduti.
La percezione dei brand, ad eccezione dei pochi big player, è sempre più bassa, fenomeno in parte imputabile ad un uso indiscriminato dei social media come fonte di informazione. Ma in un panorama non roseo ci sono eccellenze che cercano di avvicinare i giovani al mondo delle notizie, adattandosi sempre di più al loro linguaggio.
Una di queste è Squid, un’App per Android e iOs, lanciata da 6 giovani intraprendenti di diverse nazionalità, per l’Italia la 32enne Giulia Ranuzzi de Bianchi ne è la portabandiera, con l’obiettivo di aggregare le news dei vari paesi, sia di portali di informazione che di blog.
Una grafica semplice ma accattivante, la possibilità di giocare graficamente con i contenuti, tramite sticker, appunti e scritte personalizzate, e ovviamente viralizzarli sui social media, rendono la lettura delle notizie più divertente e interattiva.

Un feed tailor made sui propri interessi ed eventualmente sulle aree geografiche selezionate molto preciso, permette all’utente di avere a disposizione sempre l’informazione di cui ha bisogno, senza doversi districare tra migliaia di notizie che non gli interessano.
In un contesto dove il traffico dei contenuti online sempre di più dipende da fattori esterni, Google in primis, Facebook anche se in netto calo con l’ultimo algoritmo, le app News Reader stanno diventando sempre più importanti.
Squid è pronta ad insediare le concorrenti più famose, Flipboard, News Republic, Feedly, e altre che vantano milioni di download. Infatti ha raggiunto il milione di download pochi giorni fa, ed è in costante crescita.
I finanziamenti sono arrivati inizialmente dal governo e da un grande editore svedese, nazione di uno dei co-fondatori, e da una delle maggiori società di produzione televisiva d’Europa, Zodiak.
Ad oggi è presente in Austria, Germania, Spagna, Francia, Olanda, Polonia, Gran Bretagna, Austria e Russia, oltre che ovviamente in Italia, ed esiste una versione internazionale che offre le principali notizie in lingua inglese.
I migliaia di commenti sugli store, di cui la larga maggioranza molto positivi, ne dimostrano l’apprezzamento del pubblico in maniera inequivocabile, così come le pronte risposte e soluzioni degli sviluppatori.

Questa app è fenomenale me ne sono innamorato, grazie alla sua semplicità e immediatezza, racchiude tutte le news possibili ed è stupendo che puoi scegliere quelle che ti interessano. Senza parole, complimenti agli sviluppatori!!

Matteo su Play Store

Da oggi su Squid potrete trovare anche le news di Lettera43.it, di LetteraDonna.it, Rivistastudio.com e RivistaUndici.com, basta scaricare l'app dall'App store per iOs e dal Play store per Android. Buona Lettura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso