Kabul2
10 Gennaio Gen 2017 1644 10 gennaio 2017

Kabul, i talebani attaccano il parlamento

La capitale afgana nel mirino dei terroristi. Un attentatore suicida e un'autobomba provocano almeno 38 morti e 70 feriti. Esplosioni e vittime anche a Kandahar e nell'Helmand.

  • ...

Kabul ancora sotto attacco dei talebani. Una duplice azione fuori dal parlamento della capitale afgana ha provocato almeno 38 morti (tra civili e militari) e 70 feriti. Mentre un terrorista si faceva saltare in aria all'esterno della struttura, un'autobomba esplodeva (forse radiocomandata) causando la maggior parte delle vittime. Nella loro rivendicazione i talebani hanno precisato di aver voluto colpire un veicolo di membri delle forze di sicurezza. I feriti sono stati trasferiti negli ospedali Istiqlal e Emergency.

ESPLOSIONI A KANDAHAR. Poco dopo, ad essere stata colpita è stata la città di Kandahar. Due esplosioni sono avvenute nel capoluogo dell'omonima provincia meridionale afghana, causando molte vittime, fra tre e otto, e decine di feriti. Il duplice attentato, si è appreso, ha colpito una guesthouse dove era in corso un'importante riunione sulla sicurezza nella provincia, a cui partecipavano autorità afghane e straniere. Fra i feriti ci sarebbero il governatore e il capo della polizia provinciali, l'inviato speciale per l'Afghanistan e l'ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti.

ATTACCO ANCHE NELL'HELMAND. Gli attacchi sono arrivati dopo un attentato a Lashkargah, capoluogo della provincia meridionale afghana di Helmand, dove un kamikaze si è fatto esplodere causando la morte di almeno otto persone, fra cui alcuni talebani dissidenti. Citando Gulai Khan, direttore per la sicurezza della polizia provinciale, media locali aggiungono che varie altre persone sono rimaste ferite nello scoppio avvenuto all'interno di un edificio della Direzione nazionale per la sicurezza, (servizi di intelligence) durante un incontro fra le autorità di Helmand ed un gruppo di insorti intenzionati ad unirsi agli sforzi di pace.

STRETTA CONTRO I TALEBANI. Nella stessa provincia, un reparto di Marine americani sarà dispiegato in primavera nell'ambito della attuale Missione della Nato 'Resolute Support' di addestramento, assistenza e consulenza per le truppe locali. L'ondata di violenza arriva in risposta a una serie di importanti operazioni dele forze di sicurezza afgane contro l'insorgenza nelle province di Nimroz e Badakhshan, dove oltre 30 talebani sono stati uccisi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso