Francia

Elezioni francesi

Macron
11 Giugno Giu 2017 1744 11 giugno 2017

Francia, i risultati delle legislative: la diretta

Dopo l'Eliseo Macron si prende anche la maggioranza assoluta in parlamento. Secondo le proiezioni, En Marche! è primo partito con oltre 400 seggi. Male Le Pen e socialisti. Astensionismo da record.

  • ...

Era un test importante per Emmanuel Macron, che dopo l'Eliseo era chiamato a conquistare anche l'Assemblée Nationale. E secondo le proiezioni il presidente francese non ha fallito. Il suo En Marche!, infatti, sarebbe al 32,6%, pronto a conquistare oltre 400 seggi SU 577, e dunque la maggioranza assoluta. Male il Front National, al 13% e tra l'uno e i quattro seggi, e soprattutto i socialisti, con il 9% (30-40 seggi) al peggior risultato della loro storia, mentre i Repubblicani, al 20,9% e tra gli 80 e i 100 seggi, sarebbero secondo partito.

ASTENSIONE RECORD AL 50%. Intanto i dati sull'affluenza hanno mostrato un deciso crollo rispetto al voto del 2012. Secondo le proiezioni diffuse dall'istituto Elab per Bfmtv, l'astensione registrata al primo turno delle elezioni legislative in Francia è del 50,2%. Un record nella storia della Quinta Repubblica.

La sede della Camera bassa.

Il liveblogging

21.30 - EN MARCHE!: NESSUN RISCHIO PER LA DEMOCRAZIA. «Non ascoltate i nostalgici dell'immobilismo e dell'impotenza che pretendono che un'ampia maggioranza sarebbe un handicap per la democrazia. Rispetteremo il dialogo e ogni sensibilità»: lo ha detto la presidente ad interim di En Marche!, Catherine Barbaroux, rivolgendosi ai francesi dopo l'annuncio dei risultati nel primo turno delle elezioni politiche. Barbaroux ha quindi lanciato un appello affinché questa "rivoluzione democratica", cominciata con l'elezione di Macron all'Eliseo, porti all'Assemblea Nazionale la maggioranza «più rinnovata, paritaria e coerente da decenni a questa parte». E ancora: «Una maggioranza parlamentare pronta ad attuare quello che il nostro Paese attende da così tanto tempo, liberando le energie e proteggendo ognuno di noi, a cominciare dai più vulnerabili. I deputati convinti di queste necessità non saranno mai abbastanza».

20.45 - LE PEN IN TESTA NEL SUO FEUDO. Marine Le Pen, nella circoscrizione del nord in cui ha fallito due volte l'elezione in passato, affronta in posizione di forza (45%) il ballottaggio contro l'avversaria di En Marche!, Anne Roquet. L'avversaria di Marine Le Pen ha ottenuto circa il 20%.

20.40 - SOCIALISTI AL PEGGIOR RISULTATO DELLA LORO STORIA. Il Partito socialista ha realizzato il peggior risultato della sua storia e potrebbe ottenere soltanto fra 20 e 35 seggi all'Assemblea nazionale. Jean-Christophe Cambadelis, il segretario, ha ammesso la sconfitta "senza precedenti" e ha lamentato l'avvento di un Parlamento "quasi senza opposizione".

20.09 - REPUBLICAINS SECONDO PARTITO, GIU' I SOCIALISTI. Alle spalle di En Marche! ci sarebbero i Republicains con il 20,9% (80-100). Male il Partito socialista con il 9% (30-40). Intorno all'11% la France Insoumise di Mélenchon.

Marine Le Pen.

20.05 - CROLLO DEL FRONT NATIONAL TRA 1 E 4 SEGGI. Sempre secondo i dati di Elabe il partito di Marine Le Pen, che considerava un risultato negativo non arrivare a 15 deputati per poter formare un gruppo parlamentare, ne otterrebbe fra 1 e 4.

20.00 - PROIEZIONI: EN MARCHE! AL 32,6%. Secondo i dati dell'istituto Elabe per Bfm-tv il partito del presidente Macron sarebbe oltre il 32% e guadagnerebbe tra i 415-445 seggi.

19.45 - MEDIA BELGI: EN MARCHE! AL 32,7%. Secondo una prima stima nazionale sul voto in Francia, basata sui 'seggi test' e pubblicata dalla tv belga Rtbf, il movimento del presidente Emmanuel Macron, En Marche!, avrebbe ottenuto il 32,7% dei voti al primo turno delle legislative. I Républicains avrebbero il 21,4%, più lontano il Front National di Marine Le Pen al 13,1%, la France Insoumise di Mélenchon il 10,7%, il Partito socialista, con i Radicali di sinistra, il 9%, il Partito comunista il 3,8 e i Verdi di Eelv il 3,1. La stima conferma inoltre l'astensione record al 50,5%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso