MNB S Request Manager
16 Giugno Giu 2017 1714 16 giugno 2017

Germania, morto l'ex cancelliere Kohl

Padre della riunificazione tedesca, aveva 87 anni. Fu il più longevo alla guida del Paese dopo Otto von Bismarck.

  • ...

L'ex cancelliere tedesco Helmut Kohl è morto a 87 anni. L'annuncio è stato dato dalla Bild online. n. Esponente e leader della Cdu, con 16 anni di permanenza in carica, dal 1982 al 1998, Kohl è stato il più longevo cancelliere della storia dopo Otto von Bismarck.

PRIMO CANCELLIERE DELLA GERMANIA UNITA. La riunificazione del Paese è considerata il grande successo politico di Kohl, che per primo si recò in visita da Erich Honecker nel 1987, presidente della Germania Est, e, una volta caduto il muro di Berlino, il 9 novembre 1989, persuase il governo sovietico ad accettare l’idea della Germania riunificata sotto l’alleanza del Patto atlantico.

L’anno successivo alla disfatta elettorale, nel 1999, lo scandalo riguardante il finanziamento della Cdu travolse Kohl e danneggiò la sua eredità politica: secondo quanto dimostrato da indagini parlamentari, i fondi illegali del partito derivavano soprattutto dalla vendita di carri armati all’Arabia saudita e da tangenti del governo francese di François Mitterand, che pagò 40 milioni di euro in cambio di una compagnia petrolifera della Germania orientale. I soldi furono versati su conti del partito depositati a Ginevra.

AI MARGINI DELLA POLITICA. Poi, all’inizio degli anni 2000, il secondo scandalo, ancora più grave perché riguardante soldi pagati al cancelliere in persona: Kohl fu pagato 300 mila euro da Leo Kirch, proprietario di un canale televisivo privato, per un contratto consultivo. Ma proprio Kirch aveva costruito il suo impero televisivo privato negli Anni 80 grazie alle riforme promosse da Helmut Kohl. Da allora il 'grande vecchio' della politica tedesca era finiro ai margini ed era apparso in pubblico solo in occasioni ufficiali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso