Migranti: passo formale Italia con Ue
30 Giugno Giu 2017 1709 30 giugno 2017

Migranti, anche l'Estonia gela l'Italia

Il 6 e 7 luglio a Tallin si terrà l'incontro informale dei ministri dell'Interno dell'Unione europea. Anvelt: «Non daremo nessuna risposta al governo di Roma».

  • ...

L'Italia ha chiesto all'Unione europea di non essere lasciata sola a gestire l'accoglienza dei migranti che salpano dalle coste del Nord Africa. La Commissione europea ha espresso solidarietà e comprensione, ma com'era prevedibile nel passaggio dalle parole ai fatti, e dalle istituzioni comunitarie agli Stati membri, tutto è destinato a complicarsi.

ALL'ESTONIA LA PRESIDENZA UE. Dopo lo smarcamento della Francia di Emmanuel Macron, che si è detta disposta a fare la sua parte solo sui richiedenti asilo, anche l'Estonia ha gelato il governo di Roma. Da Tallin, capitale del Paese che si appresta a tenere il semestre di presidenza dell'Unione europea, sono infatti arrivate le parole del ministro degli Interni Andres Anvelt, che il 6 e 7 luglio prossimi guiderà la riunione informale dei suoi colleghi europei.

ANVELT: «NESSUNA RISPOSTA ALL'ITALIA». «All'Italia non daremo nessuna risposta», ha detto Anvelt, ma «ascolteremo quali sono stati i cambiamenti» che nell'ultima settimana hanno indotto Roma a minacciare la chiusura dei porti alle navi delle Ong, per vedere «come affrontare la questione della protezione delle frontiere, dei porti e le relazioni con la Libia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso