Amburgo 2
6 Luglio Lug 2017 1954 06 luglio 2017

G20 Amburgo, scontri tra polizia e manifestanti

Prime tensioni in vista dell'arrivo dei leader: le forze dell'ordine hanno utilizzato fumogeni e idranti per disperdere la folla. Diversi fermi e feriti.

  • ...

Con lo slogan "Welcome to hell", migliaia di persone hanno manifestato ad Amburgo contro il G20: gli organizzatori hanno riferito della presenza di 12 mila partecipanti, che si sono radunati nella zona del mercato del pesce. I promotori della proteste hanno contestato i responsabili della sicurezza tedeschi, sostenendo che abbiano demonizzato militanti che intendono manifestare pacificamente. Verso sera si sono verificati scontri tra le forze dell'ordine e alcuni gruppi di dimostranti: la polizia ha effettuato diverse cariche, sparato fumogeni e usato gli idranti per disperdere la folla.

Le autorità hanno precisato di avere ripetutamente chiesto ad un gruppo di irriducibili dimostranti anticapitalisti di togliersi le maschere senza però riuscirci e hanno poi deciso di separare il gruppo in questione dalle altre migliaia di dimostranti con gli idranti.

Alcuni dimostranti sono stati posti in stato di fermo. Lo scrive la Bild, senza però precisarne il numero. Il quotidiano tedesco aggiunge che personale sanitario sta medicando per strada alcuni dimostranti. Dopo le violenze, gli organizzatori hanno deciso di sospendere la manifestazione.

La città è blindata da 20 mila addetti alla sicurezza, fra cui 15 mila agenti locali, 3.800 federali e 2.500 unità dell'anticrimine. Secondo le stime degli esperti sono 8 mila i manifestanti potenzialmente violenti che dimostreranno contro il raduno dei leader.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso