Turchia 1
1 Agosto Ago 2017 1814 01 agosto 2017

Turchia, via al processo contro 500 presunti golpisti

Alla sbarra anche i generali e i piloti degli F16 per le bombe sul parlamento di Ankara. Anche il predicatore Fethullah Gulen imputato in contumacia.

  • ...

Al via in Turchia il processo a 486 persone, compresi generali e piloti di F-16, accusati di aver guidato il tentato colpo di Stato del luglio 2016. Anche Fethullah Gulen, l'imam rifugiato negli Usa e accusato di essere la mente del fallito golpe, risulta tra gli imputati e sarà processato in contumacia. L'ex comandante dell'aeronautica, Akin Ozturk, e altri imputati, che erano di stanza alla base aerea di Akinci, sono accusati di aver bombardato edifici governativi e il parlamento. Molti rischiano l'ergastolo per crimini contro lo Stato.

Questa parte di processo si concentra in particolare sugli eventi accaduti alla base aerea di Akinci, a pochi chilometri dalla capitale Ankara, considerata il quartier generale dei golpisti. Sebbene la Turchia abbia abolito la pena di morte nel 2004, il presidente Recep Tayyip Erdogan ha proposto un referendum in materia subito dopo aver vinto quello sulla riforma presidenziale in aprile. L'Unione europea ha chiarito che una mossa del genere comporterebbe automaticamente la fine del processo di adesione del Paese all'Ue, già quasi irrimediabilmente compromesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso