Qatar
2 Agosto Ago 2017 1630 02 agosto 2017

Il Qatar compra sette navi da guerra all'Italia per 5 miliardi

Il contratto ottenuto da Fincantieri nel 2016 a scapito della Francia. La penisola sul Golfo Persico, isolata dai vicini, sta ricostruendo flotta e aviazione. 

  • ...

Il Qatar ha acquistato dall'Italia sette navi da guerra per un valore complessivo di circa 5 miliardi di euro. La commessa, ottenuta nel 2016 da Fincantieri a scapito dei rivali francesi, rispecchia il tentativo della penisola sul Golfo Persico di ricostruire e ammodernare la propria flotta e la propria aviazione. A giugno, gli Stati Uniti hanno venduto agli emiri 12 miliardi di dollari in caccia F-15, riaffermando la loro volontà di fare affari durante la crisi diplomatica che proprio Washington aveva contribuito a scatenare. Era stato lo stesso Donald Trump, nel suo primo viaggio fuori dall'America, a generare nell'Arabia Saudita, negli Emirati e nell'Egitto la sensazione di poter agire impunemente contro il Qatar, rivale delle altre potenze sunnite nella regione.

Ma l'aver fatto esplodere le tensioni politiche che hanno poi portato all'isolamento di Doha non ha trattenuto la Casa Bianca dal continuare a fare business.

LA FLOTTA MODERNIZZATA. All'epoca della conquista del contratto, Fincantieri aveva parlato di quattro corvette da 3 mila tonnellate, due pattugliatori da 700 tonnellate e una piattaforma di atterraggio anfibia. «Il progetto impiegherà, in Italia, circa mille lavoratori», ha detto il ministro degli Esteri Alfano in visita a Doha, «non si tratta solo di un contratto di vendita, ma di una collaborazione di lunga durata finalizzato, per i prossimi 15 anni, anche alla manutenzione, all'assistenza tecnologica e all'addestramento». Attualmente la flotta del Qatar è composta da navi vecchie di vent'anni e a differenza di Arabia Saudita e Iran è sprovvista di una flotta moderna. Leonardo-Finmeccanica provvederà ai sistemi elettronici e agli armamentari e riceverà circa un terzo del valore dell'ordine. Tutte le imbarcazioni saranno costruite in cantieri italiani a partire dal 2018, e il loro acquisto rientra in un sodalizio militare sempre più stretto tra Qatar e Italia.

LEGAMI SEMPRE PIÙ STRETTI. A marzo gli emiri e Roma hanno firmato un accordo per l'addestramento dei marinai che dovranno portare le nuove navi. Ufficiali qatarioti saliranno a bordo di navi italiane e un nostro funzionario di collegamento sarà mandato a Doha. Ad aprile la fregata Carabiniere è andata in visita a Doha in segno di amicizia tra i due Paesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso