Venezuela: 98,4% dei voti contro Maduro
4 Agosto Ago 2017 1418 04 agosto 2017

Venezuela, Vaticano contro Maduro: «Sospendere la Costituente»

La Santa Sede prende posizione contro il tentativo del governo di instaurare un regime autoritario. Ma la Commissione si insediata lo stesso.

  • ...

La Santa Sede aveva chiesto a tutti gli attori politici e al governo di «assicurare il pieno rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali, nonché della vigente Costituzione» ma sopratutto che «si sospendano le iniziative in corso come la nuova Costituente che, anziché favorire la riconciliazione e la pace, fomentano un clima di tensione e di scontro e ipotecano il futuro; si creino le condizioni per una soluzione negoziata». Ma la posizione non ha fermato l'esecutivo chavista con la Costituente che si è ufficialmente insediata.

CERIMONIA PRESIEDUTA DAL CHAVISTA ROJAS. dare il via alla cerimonia dell'insediamento è stato Fernando Soto Rojas, ex parlamentare 'chavista', il più anziano tra i 545 membri della nuova assemblea. «Il Venezuela vuole pace», ha sottolineato Soto Rojas, in mezzo agli applausi dei parlamentari 'chavisti' nel Salone ellittico del Palazzo federale legislativo. «Nella giornata odierna - ha aggiunto - il popolo del Venezuela insedia la sovrana e plenipotenziaria assemblea costituente». Nei dintorni del Palazzo e in altri punti di Caracas gruppi di simpatizzanti del presidente Nicolas Maduro stanno seguendo la cerimonia.

Il Vaticano ha comunque espresso «profonda preoccupazione per la radicalizzazione e l'aggravamento della crisi in Venezuela, con l'aumento dei morti, dei feriti e dei detenuti» e il papa «direttamente e tramite la Segreteria di Stato, segue da vicino tale situazione e i suoi risvolti umanitari, sociali, politici, economici ed anche spirituali e assicura la sua costante preghiera per il Paese e tutti i venezuelani».

RODRIGUEZ: «VOGLIAMO LA PACE». La risposta alla Santa Sede è arrivata da Delcy Rodriguez, presidente dell'Assemblea Costituente, «diciamo che in milioni uomini e donne, in fede, usciamo in piazza per dire, sotto il cielo che ci protegge, vogliamo pace. La pace sia con tutti noi, amen, amen per la pace in Venezuela». Nel suo primo discorso dopo aver assunto l'incarico ha detto che «è arrivata la Costituente con il suo potere sovrano e plenipotenziario, per curare il paese dalle ferite della guerra economica». Rodriguez ha anche confermato che per il 5 agosto è stata convocata una sessione dell'Assemblea, «Comincia ad agire il potere originario, il potere sovrano, del popolo del Venezuela».

Manifestazione dell'opposizione contro la Costituente.

Mentre la Costituente prendeva posto per le strade di Caracas sono scoppiati nuovi scontri. Non lontano dalla sede del parlamento, la "guardia nazionale bolivariana" ha lanciato gas lacrimogeni contro un gruppo di manifestanti dell'opposizione. La polizia ha bloccato fina dalla mattina del 4 agosto gli ingressi alla sede parlamentare, ricordano gli oppositori, sottolineando che nella zona ci sono ora gruppi di motociclisti 'chavisti' e un blindato della 'guardia bolivariana'.

MACHADO: «COSTITUENTE È GIORNE DANTESCO». «Il popolo venezuelano ha dimostrato che la forza è qui, in piazza, e non nel girone dantesco allestito nell'assemblea Costituente». Sono state le parole di Maria Corina Machado, una delle leader dell'opposizione 'anti-chavista'. «Abbiamo intenzione di manifestare fino ad avere la libertà» ha detto ancora Machado alla stampa durante una delle proteste organizzate dall'opposizione nella giornata dell'insediamento dell'Assemblea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso