LONDRA
15 Settembre Set 2017 0946 15 settembre 2017

Londra, esplosione nella stazione della metro Parsons Green

A prender fuoco un contenitore di plastica nascosto in una borsa della spesa. Almeno 29 passeggeri feriti. La polizia trova un secondo ordigno: «È terrorismo». Identificato un sospetto. L'Isis rivendica. Allerta a livello "critico".

  • ...

Esplosione nella metropolitana di Londra, alla stazione Parsons Green, dove un secchio di plastica ha preso fuoco a bordo di un convoglio. Secondo i media britannici almeno 29 passeggeri sono rimasti feriti, riportando ustioni al volto e in altre parti del corpo. Nessuno versa in gravi condizioni. Una caccia all'uomo è in corso, ma le autorità non hanno precisato se riguardi una o più persone. Al momento nessuno è stato arrestato. La polizia, tuttavia, grazie alle telecamere a circuito chiuso, ha identificato un sospetto. A distanza di ore, l'Isis ha rivendicato l'attentato attraverso l'agenzia Amaq, organo di propaganda dello Stato islamico. Il livello di allerta terroristico è stato innalzato da "grave" a "critico", indicando che un nuovo attacco potrebbe essere imminente.

Il secchio, un ordigno rudimentale che non è esploso del tutto e non ha provocato grossi danni materiali nel vagone, era contenuto all'interno di una borsa della spesa. La stazione Parsons Green, nel Sud-ovest di Londra, è stata chiusa.

Un testimone ha detto alla Bbc di aver sentito un boato e poi di aver visto le fiamme diffondersi all'interno del convoglio. Le porte del treno si sono aperte e i passeggeri sono scappati urlando. L'ordigno, sempre secondo la Bbc, era dotato di un timer.

«Nella carrozza c'era una palla di fuoco», ha raccontato un altro testimone, «ho sentito le urla e ho visto le persone fuggire».

A Parsons Green c'era anche la presentatrice della Bbc Sophie Raworth: «Ho visto una donna con ustioni sul viso e sulle gambe che veniva portata via in barella», ha detto la giornalista, descrivendo le scene di panico cui ha assistito, con decine di persone che cercavano di allontanarsi dal luogo dell'esplosione.

TROVATO UN SECONDO ORDIGNO. Nella metropolitana di Parsons Green gli artificieri della polizia londinese, intervenuta immediatamente, hanno trovato anche un secondo ordigno e lo hanno disinnescato. Per Scotland Yard non ci sono dubbi: «È terrorismo».

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha detto che la città «condanna gli odiosi individui che usano il terrorismo per metterci in pericolo e distruggere il nostro modo di vivere. Come Londra ha dimostrato più volte, non saremo mai intimiditi o sconfitti dal terrorismo».

MAY RIUNISCE IL COMITATO COBRA. La premier britannica Theresa May ha convocato una riunione d'emergenza del Cobra, il comitato di coordinamento e strategia per le emergenze nazionali.

Intanto Scotland Yard ha deciso di rafforzare la presenza di agenti di polizia sui mezzi pubblici di Londra. Centinaia di detective sono al lavoro per fare luce sull'accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso